La signora scompare

La signora scompare (The Lady Vanishes). Film inglese del 1938 diretto da Alfred Hitchcock.

Il soggetto è tratto dal romanzo Il mistero della signora scomparsa (The Wheel Spins) della scrittrice Ethel Lina White.

  • Soggetto: Ethel Lina White, Il mistero della signora scomparsa
  • Sceneggiatura: Sidney Gilliat, Frank Launder
  • Produttore: Edward Black (non accreditato)
  • Casa diproduzione: Gainsborough Pictures (con il nome GB Pictures)
  • Fotografia: Jack E. Cox
  • Montaggio: R.E. Dearing
  • Musiche: Louis Levy, Charles Williams
  • Scenografia: Alec Vetchinsky, Maurice Carter eAlbert Jullion

Inserito, nel 1999, dal British Film Institute, al 35º posto della lista dei migliori cento film britannici del XX secolo. E’ un film da vedere, all’apparenza una commedia, quasi macchiettistico nella sua parte iniziale, ma Hitchcock é un maestro dell’inganno e del colpo di scena. Mi spiace non poterlo godere in lingua originale perché vorrei sapere quanto la traduzione ne abbia modificato alcune battute. Non so dire del remake.

Trama

Iris Henderson, una giovane ereditiera, fa ritorno a Londra per sposarsi, ma il viaggio in treno attraverso l’Europa centrale si rivela per lei un angoscioso incubo: una simpatica signora conosciuta prima della partenza scompare misteriosamente e gli altri passeggeri negano di averla mai vista. Solo un giovane musicologo un po’ bizzarro decide di aiutare Iris nella difficile ricerca. Spie, suspense, colpi di scena, inseguimenti, una nascente storia d’amore sono gli ingredienti del film. L’umorismo e la vivacità di La signora scompare si stagliano sullo sfondo cupo dell’Europa degli ultimi anni ’30, in un singolare, inquietante contrasto.

Interpreti

  • Michael Redgrave: Gilbert
  • Margaret Lockwood: Iris Henderson
  • Dame May Whitty: Miss.Froy
  • Paul Lukas: Dottor Hartz

Il film fu realizzato interamente in cinque settimane, nell’autunno del 1937. Nell’intervista rilasciata da Alfred Hitchcock a François Truffaut, pubblicata per la prima volta nel 1966, il regista racconta a proposito di questo suo film: «È stato girato nel 1938 nel piccolo teatro di posa di Islington, su di una piattaforma di trenta metri e con sopra un vagone. Il resto è stato fatto con degli schermi di trasparenza e dei modellini.»

Hitchcock si vede mentre passeggia su un marciapiede della stazione di Londra.

Remake

Nel 1979 ne è stato realizzato un remake, Il mistero della signora scomparsa, diretto da Anthony Page.

  • Soggetto: Sidney Gilliat, Frank Launder,Ethel Lina White
  • Fotografia: Douglas Slocombe
  • Montaggio: Russell Lloyd
  • Musiche: Richard Hartley, Les Reed

Interpreti

  • Angela Lansbury: Miss Froy
  • Cybill Shepherd: Amanda Kelly
  • Elliott Gould: Robert Condon
  • Herbert Lom: Dottor Hartz
  • Arthur Lowe: Charthers
  • Ian Carmichael: Caldicott

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Il treno nei film e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

11 risposte a La signora scompare

  1. julka75 ha detto:

    Io ho visto solo La signora scompare, e continuerò credo fino alla morte a non voler vedere il remake. (non si scherza coi sentimenti)

    "Mi piace"

  2. Mr.Loto ha detto:

    Ho visto il film nella versione originale più di una volta, dalle immagini si percepisce immediatamete “l’anzianità” della pellicola; il film è piacevole e, come quasi tutti i film di Hitchcock, riesce ad attirare l’attenzione dello spettatore per tutto il film, complice un po’ di suspence che è sempre presente. Considero Hitchcock uno dei migliori registi di tutti i tempi; ogni suo film si distingue dagli altri per le inquadreture e per il tipo di atmosfera unica che si respire.

    Un saluto

    "Mi piace"

  3. Fabio ha detto:

    Niente da dire, grande film di uno dei più grandi registi. Oggi si chiamerebbe low budget movie, ma che classe! Sir Michael Redgrave è (era) il padre di Vanessa ed è uno degli esponenti di una generazione di attori inglesi di qualità inarrivabile (Gielgud, Olivier etc).
    Il remake non è deprecabile ma nemmeno paragonabile, più virato sulla commedia sentimentale si regge sul fascino stralunato di Gould.

    "Mi piace"

  4. supercaliveggie ha detto:

    Amo Hitchcock, ma questo film mi manca. Proverò a vederlo in lingua originale, se lo trovo, e ti saprò dire. Grazie per la segnalazione 🙂

    "Mi piace"

  5. Nerd Anderthal ha detto:

    La mia ignoranza in ambito film è abissale: io conoscevo solo il remake e l’ho anche apprezzato (fa molto Miss Marple). Vorrà dire che prima o poi (con figli piccoli vuol dire “tra un paio d’anni” :S), vedrò anche l’originale.
    Grazie per la dritta 😉

    "Mi piace"

  6. Pingback: Il mistero della signora scomparsa | Pendolante

  7. Martina Ramsauer ha detto:

    Ed io non conosco “The lady vanishes” di Hitchcock. Grazie a questo riassunto cercherò a vederlo. Grazie

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...