Elena Torresani: Donne vittime d’eccellenza per Trenord

Vi rimando al bel post, del 31 ottobre 2012 di Elenatorresaniblog

Donne: vittime d’eccellenza per Trenord (ma poi scopro che ci sono anche gli uomini)

“Sono in stazione per prendere il treno, come ogni mattina.
Mi scappa l’occhio sulla bacheca in sala d’aspetto e – mentre continuo a camminare – vedo la foto di una donna picchiata.

Mi fermo, torno indietro: no, non è una donna picchiata.
È il manifesto di Trenord contro gli atti di vandalismo.
Sotto le parole “aggressioni”, “tu” e “vittima”, la foto di una donna” […]

Per leggere il resto: Elenatorresaniblog

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Malaferrovia e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Elena Torresani: Donne vittime d’eccellenza per Trenord

  1. Fabio ha detto:

    Si, però, come si dice a Torino: esageruma nen. Io in questi due poster al massimo posso intravedere un grafico di scarsissimo talento, ma descriverlo come un caso di sessismo mi pare un poco eccessivo. Poi se mi dici che il problema dei treni italiani non sono i graffiti potrei essere d’accordo con te, anche se poi mi viene in mente la teoria della finestra rotta e allora, come spesso mi succede, dubito.

    "Mi piace"

    • Pendolante ha detto:

      Il cattivo gusto é indubbio in tutti e due i poster. Non lo trovo nemmeno molto efficace come spot. Ma é anche vero che la donna é piú scarabocchiata dell’uomo. Magari stava solo antipatica al grafico o, al contrario non voleva sfigurare il bel viso dell’uomo. Non necessariamente é sessismo, ma si nota. Forse perché siamo abituati a vedere immagini di donne maltrattate su poster o giornali, per altro con effetti controproducenti, questo manifesto li ricorda molto.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...