Transsiberian

transsiberianposter1Transsiberian. Cooproduzione di Gran Bretagna, Germania, Spagna del 2008 diretto da Brad Anderson.

  • Sceneggiatura:Brad AndersonWill Conroy
  • Fotografia: Xavi Giménez
  • Montaggio: Jaume Martí
  • Scenografia: Alain Bainée

Presentato al Festival Internazionale del Cinema di Berlino 2008 nella sezione Panorama Special, Transsiberian torna ad ambientare un thriller su un treno, come altre volte è accaduto nella storia del cinema.

Il film è sicuramente di grande impatto; i colpi di scena si susseguono dopo un’iniziale noia. Ma a ben guardare è anche pieno di retorica: i russi corrotti, gli ingenui americani che, a prescindere dalle loro colpe, se ne tornano a casa impuniti, quasi illesi, magari perdendo un po’ della loro innocenza. Interessante scoprire che sul confine cinese/russo i vagoni del convoglio devono essere interamente cambiati perché  per paura di essere invasi dai russi, i cinesi hanno costruito la ferrovia con binari più stretti.

Trama

Transsiberian è un thriller ambientato sulla rotta ferroviaria che unisce Pechino a Mosca, nei vagoni di un treno che ospita passeggeri che dietro facce pulite e disponibilità verso l’altro nascondono in realtà segreti e zone oscure. Questo il teatro dell’incontro tra una coppia americana di ritorno dalla cina, dove hanno prestato servizio per una chiesa protestante, e due giovani in viaggio per l’Europa, evento destinato a cambiare tragicamente la vita di ognuno di loro in un improvviso inferno nel quale precipita prima la donna americana, poi con lei il marito ingenuo che tenta di proteggere la moglie in difficoltà, ma soprattutto l’immagine perfetta che ha di lei.

Interpreti

Woody Harrelson: Roy
Emily Mortimer: Jessie
Kate Mara: Abby
Eduardo Noriega: Carlos
Thomas Kretschmann: Myassa
Ben Kingsley: Grinko

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Il treno nei film e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Transsiberian

  1. filippomariafabbri ha detto:

    Personalmente l’ho apprezzato, per la tensione, i colpi di scena e l’atmosfera generale di tutto il film. Ha però un grosso difetto: la protagonista per fotografare usa Canon… (hi hi, scusate, campanilismo Nikonista…) 🙂

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...