Treni strettamente sorvegliati

Treni strettamente sorvegliatiTreni strettamente sorvegliati (Ostře sledované vlaky). Film cecoslovacco del 1966 diretto da Jiří Menzel,

Il film è tratto dall’omonimo romanzo del 1965 dello scrittore ceco Bohumil Hrabal, che lavorò insieme al regista per l’adattamento cinematografico dell’opera.

  • Soggetto: Bohumil Hrabal (omonimo romanzo)
  • Sceneggiatura: Jirí Menzel
  • Produttore: Zdenek Oves
  • Produttore esecutivo: Carlo Ponti
  • Fotografia: Jaromír Sofr
  • Montaggio: Jirina Lukesová
  • Musiche: Jirí Sust
  • Scenografia: Oldrich Bosák, Jirí Cvrcek
  • Costumi: Olga Dimitrovová
  • Trucco: Miloslav Koubek

Treni strettamente sorvegliati_itVincitore dell’Oscar al miglior film straniero e presentato fuori concorso al 20º Festival di Cannes, in Italia il film è stato distribuito anche con il titolo Quando l’amore va a scuolaPresto datemi una donna, probabilmente nel tentativo, tutto italiano, di attrarre più pubblico. Vedere un film ceco del ’66 sottotitolato, puó apparire un’operazione snobistica, da cinema d’essai, ma dalla poltrona di casa é tutto un’altra cosa. Questo film é ironico, drammatico, leggero, canzonatorio, tristemente comico. I personaggio sono così mediocri da far tenerezza. A partire dalla genealogia del protagonista, che ha un nonno morto nel tentativo di fermare l’invasione nazista di Praga ipnotizzando i carri armati e un bisnonno pensionato ucciso da minatori che stava canzonando, il film si dipana tra tentativi di suicidio per problemi di eiaculazione precoce, e sabotaggi a treni delle SS, inchieste per la timbratura del sedere di un’impiegata consenziente delle ferrovie e mostre di pittura di un macchinista sulla locomotiva di un treno. Uno strano miscuglio di bizzarrie. La guerra e la resistenza sono solo il contesto che permette una sessualità sregolata. Io lo rivedrei. Magari doppiato.

 

Trama

Nel 1945, nella Boemia occupata dai nazisti vive Miloš, un giovane ferroviere innamorato di Masa. Quando a Miloš si offre l’occasione di dimostrare la propria virilità, questi miseramente fallisce. È tanta l’umiliazione che Miloš tenta di tagliarsi le vene, ma lo salvano. Ripreso il lavoro, Miloš vuole a tutti i costi ritentare la prova e stringe amicizia con Hubicka, un collega della stazione, collaudato rubacuori. Hubicka gli dice che milita nella resistenza e lo convince a partecipare ad un’azione di sabotaggio di un treno carico di munizioni. La stessa sera arriva Viktoria Frei, giovane staffetta partigiana incaricata di portare l’esplosivo. Miloš si apparta con Viktoria e finalmente riesce a ottenere ciò che spasmodicamente vuole. Il mattino seguente, compiendo il sabotaggio del treno.

Interpreti

  • Václav Neckár: Milos Hrma
  • Josef Somr: Hubicka
  • Vlastimil Brodský: Zednicek
  • Vladimír Valenta: Max
  • Alois Vachek: Novak
  • Ferdinand Kruta: zio Noneman
  • Jitka Scoffin: Masa
  • Jitka Zelenohorská: Zdenka
  • Nada Urbánková: Victoria Freie
  • Libuse Havelková: moglie di Max

Inoltre

Treni strettamente sorvegliati (libri)

Immagine tratta da hounlibrointesta.glamour.it

Hrabal Bohumil. Treni strettamente sorvegliati. E/O, 1990. Collana Tascabili e/o. 142 p. € 5,95

hounlibrointesta.glamur.it. Post del 21 marzo 2013:

Christian Mascheroni e “Treni strettamente sorvegliati”. In carrozza

Mi faccio piccolo dentro l’abbraccio polveroso della seduta. Accanto a me c’è un professore, volto scavato, capelli arruffati, qualche filo grigio sulle tempie che sembra strappato dal maglione infeltrito che indossa. Ha mani piccole e ossute con le quali spezza senza forza un wafer. Ha occhi stanchi. Dice a se stesso che non ne può più di fare Milano-Napoli e Napoli-Milano ogni weekend, ma non può fare a meno di rivedere la sua città. Ha tre grossi sacchetti di plastica che contengono documenti e scatole di biscotti. Nient’altro.

Mi racconta, prima che il treno parta, che ormai tutta la sua vita si concentra qui, che i rumori che a lui sono più famigliari sono il fischio di partenza e il ronzio dei binari […]

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Il treno nei film e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a Treni strettamente sorvegliati

  1. Miss Fletcher ha detto:

    Leggo ora qui di questo film, non l’ho proprio mai sentito.
    Che originale questa tua sezione dedicata ai film sui treni, bello!

    "Mi piace"

  2. filippomariafabbri ha detto:

    Ma prevedere delle pene severe per i titolisti italiani no ?!?!?

    "Mi piace"

  3. Fabio ha detto:

    Se vedere un film ceco (anzi cecoslovacco) del 66 in lingua originale con i sottotitoli è un operazione snobistica allora verso il 1980 ero uno snob, ma almeno mi sono risparmiato l’incredibile locandina con l’improbabile ri-titolazione. Il film è delizioso ma per chi non conosce Menzel consiglio anche il bellissimo “Allodole sul filo” anche se non saprei come reperirlo. Probabilmente a notte tarda su RaiTre come è capitato a me qualche anno fa.

    "Mi piace"

    • Pendolante ha detto:

      Delizioso davvero. Per curiosità: quante persone c’erano in sala? Avessi potuto sarei venuta anche io, ma sai, avevo solo 10 anni… E poi ho sempre sospettato che tu fossi uno snob…

      "Mi piace"

  4. doze ha detto:

    non sapevo ne avessero fatto un film, ho letto qualcosa di hrabal e questo titolo mi è sempre sfuggito. grazie 🙂

    "Mi piace"

  5. ditta-trasloco ha detto:

    Ho trovato il vostro blog su google e sto leggendo alcuni dei tuoi post iniziali. Il tuo blog semplicemente fantastico.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...