La tradotta di Gianni Rodari

La tradotta

Cosa canta il soldato, soldatino

Dondolando, dondolando gli scarponi,

seduto con le gambe ciondoloni

sulla tradotta che parte da Torino?

<<Macchinista del vapore,

metti l’olio agli stantuffi,

della guerra siamo stufi

e a casa nostra vogliamo andà>>.

Soldatino, canta canta:

cavalli otto, uomini quaranta.

[Gianni Rodari. Filastrocche in cielo e in terra]

Disegni di Bruno Munari

Disegni di Bruno Munari

Annunci

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Il treno nei libri e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a La tradotta di Gianni Rodari

  1. Miss Fletcher ha detto:

    Buongiorno! Che belle le filastrocche di Rodari, grazie a te di regalarcele!

    Mi piace

  2. Giovanni Senile ha detto:

    Se la vuoi in musica: http://www.youtube.com/watch?v=dBuvcQ3ICxs
    Bellissimo tutto il disco.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...