Mia madre é una spacciatrice

image

Solo sul treno mi accorgo che il cellulare ha ancora il silenziatore, perché ricevere telefonate durante certe riunioni è da codice penale, sebbene sia quello personale del Grande Capo che ovviamente conosce ogni cavillo per non applicarlo a sé stesso. Per non incorrere nelle temute sanzioni disciplinari, che vanno dall’occhiataccia ad un invito al silenzio, bisogna assicurarsi di non essere colti in flagranza di reato e il silenziatore risulta utile allo scopo. Si potrebbe anche sostenere che sia semplicemente buona educazione spegnere il cellulare in riunione, ma sarebbe meno intrigante ai fini del racconto.
Comunque mentre tolgo il silenziatore, trovo sul display dello smartcoso un pizzino in forma d’icona che, una volta aperto, m’informa laconico che “la roba è nel tuo garage”. Il mio pusher ha colpito ancora.
Ignoro di che tipo di “roba” si stia parlando, ma sono sicura che è di quella buona, genuina, fatta in casa. A volte sono bottiglie di conserva, altre volte pasta fresca, cotechini provenienti direttamente dal maiale, oppure “avanzi” di una partita cucinata troppo abbandonte per sé, sospetto con chiari intenti di spaccio. Fatto stà che il mio frigo gode sovente di questo surplus sulla spesa. Capita poi che il pizzino lasci intendere che vi siano stati abboccamenti, ordinazioni, accordi: “Non comprare il baccalà, l’ho preso io”, “Della cassetta di mandarini te ne do poi una parte”. Ovviamente non ho la minima idea di cosa stia parlando, ma nel dubbio che mi sia sfuggito qualcosa, lascio fare. Noi povere pendolari siamo afflitte dalla mancanza di tempo e nel dubbio che quello per cucinare o fare la spesa mi manchi, la mia pusher si adopera affinché la mia famiglia non rimanga senza nutrimento. Non mi resta che sottomettermi docilmente.
Non crediate però che io sia l’unica cliente della spacciatrice di cibarie. Anche mia sorella, sebbene sedentaria lavoratrice, viene rifornita con le stesse modalità e siccome abitiamo a 12 chilometri l’una dall’altra, la nostra pusher diventa spesso anche corriere intercomunale di merci di vario tipo, quasi tutte legali.
Naturalmente tutto questo non è gratis; c’è un prezzo da pagare. Mi costa qualche grazie, un abbraccio ogni tanto, persino qualche bacio, ma capitemi, la mamma è sempre la mamma e qualche sacrificio per lei bisogna pur farlo.

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Vita da Pendolante e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

39 risposte a Mia madre é una spacciatrice

  1. Niko ha detto:

    🙂 grande La Mamma della Pendolante! Dille pure che io ho un garage molto capiente.. 😀

    "Mi piace"

  2. marcell_o ha detto:

    mia moglie ha sua madre che spaccia delle robe
    spesso pesanti e indigeribili (noialtri siam diventati un po’ schifiltosi e dietetici), ma altre volte ci porta pizza, frutta, dolci (quelli della sardegna: millanta calorie al cmq)
    se mai andremo ad abitare nella città dei nostri figlioli toccherà a noi spacciare cibo (abbiamo già cominciato tipo: ma mangi abbastanza? non sei troppo magra? ecc.)
    io per fare 50,2 km (dice google maps) ci metto un’ora e mezza o più (auto+treno+autobus), lo dico così, per solidarietà

    "Mi piace"

  3. incostantericerca ha detto:

    Lascio la macchina fuori e le do le chiavi del garage, senza problemi mi fido! Ce la fa a passare in puglia?

    "Mi piace"

  4. stravagaria ha detto:

    Strepitosissima mamma! Mi sembro io che cucino abbondante e conservo i contenitori usa e getta della gastronomia del supermercato per dare assistenza alla figlia numero due e piazzarglieli nottetempo nel frigo… 🙂

    "Mi piace"

  5. pendolo0 ha detto:

    Io sono fortunata, ho ben due spacciatrici di fiducia: la mamma e la suocera 😀

    "Mi piace"

  6. quanta bellezza in questo scambio di merci. è quello che, della nostra cultura rispetto ad altre incontrate nei quali rapporti familiari di questo tipo sarebbero impensabili, trovo assolutamente splendido ed impareggiabile.
    (e comqunue, “il pizzino in forma di icona sullo smartcoso”, se non ti offendi, me la segno e la riciclo alla prima occasione utile, con il dovuto “cit.” a fianco)

    "Mi piace"

  7. Sonia ha detto:

    Una mamma così merita ben più di qualche bacetto, almeno almeno che la aiuti a piegare i tortellini! 🙂

    "Mi piace"

  8. Miss Fletcher ha detto:

    Ma questo post è fantastico, tua mamma è una meraviglia!
    E questi messaggi in codice dalla tua fornitrice di delizie mi hanno fatto proprio sorridere.
    Bello, bello, bello!

    "Mi piace"

  9. la donna camell ha detto:

    Che bello. Invece qui ormai le robe vanno contromano, difatti sono io che cucino e porto alla mamma, soprattutto il patè… ma quello vien portato un po’ dappertutto, non solo alla mamma 😉

    "Mi piace"

  10. roceresale ha detto:

    Contatti di tale pusher? 😉

    "Mi piace"

  11. supercaliveggie ha detto:

    Ahh che invidia…io mi devo accontentare dell’olio siciliano spedito oltreoceano a 10.000 chilometri di distanza!

    "Mi piace"

  12. romanalacuoca ha detto:

    Oggi a me domani a te prima o poi tocca a tutte 🙂 :-):-)

    "Mi piace"

  13. psordi ha detto:

    E però il pusher dà dipendenza.

    "Mi piace"

  14. Pingback: alcuni aneddoti dal futuro degli altri | 28.11.13 | alcuni aneddoti dal mio futuro

  15. ilarianb ha detto:

    Mia madre offre avanzi (sapientemente preparati in più), in compenso mio padre ha la fissa di comprarmi “come scorta” carta assorbente per la cucina e carta igienica. O pensa che siamo maldestri, o che abbiamo l’intestino debole. O entrambe.

    "Mi piace"

  16. Maurizio Vagnozzi ha detto:

    Mia madre, White Mam(b)a, ritiene io sia sempre in giro a divertirmi ….

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...