Un amore in prima classe

 

Un amore in prima classeUn amore in prima classe. Italia, 1979. Film di Salvatore Samperi

  • Soggetto: Giorgio Basile, Gianfranco Manfredi, Salvatore Samperi
  • Sceneggiatura: Giorgio Basile, Gianfranco Manfredi, Salvatore Samperi
  • Fotografia: Camillo Bazzoni
  • Montaggio: Sergio Montanari
  • Musiche: Paolo Conte, Roberto Colombo, Gianfranco Manfredi
  • Scenografia: Uberto Bertacca
  • Costumi: Cristiana Lafayette

Un amore in prima classe1Spero apprezziate l’impegno col quale affronto questa rubrica, perché per mi sono sorbita quasi due ore di ‘sta schifez  questo film pur di potervelo presentare. Ma diciamo pure che potete evitare di guardarlo perché il manifesto parla da solo e a meno ché non siate amanti del genere non ci trovate nulla di originale. Ci si sono messi d’impegno per far credere allo spettatore che vi sia un tentativo di critica sociale degli anni settanta: le femministe, i tossicodipendenti, le coppie aperte, l’amore libero… tutto per farci vedere cosce e tette e nemmeno in abbondanza. Un film che non riesce nemmeno ad essere “pecoreccio”. E’ solo brutto.

Un amore in prima classe2Trama

Carmelo, ragazzo-padre, lasciata la moglie Gabriella in compagnia dell’amico di colore Thomas, parte per la Calabria e per la prima volta si trova a doversi occupare del figlioletto Malcolm. Dopo le difficoltà per trovare posto e attraversare i corridoi ingombri di persone e di cose, Carmelo si ferma in uno scompartimento di prima classe dove hanno già trovato posto i coniugi Della Rosa e Beatrice, una avvenente paleontologa. La ragazza, diretta a una conferenza internazionale, ha riposto nel bagagliaio un “ipotemo”, un leggendario animale preistorico da lei scoperto e diligentemente ricomposto. Carmelo si accorge della disponibilità di Beatrice e insieme alla bella scienziata va alla ricerca un posto appartato. Puntualmente, però, non appena i due iniziano le reciproche effusioni, Malcolm o qualche altro incidente impediscono di realizzare la cosa finché, esasperato, Carmelo approfitta di una fermata per abbandonare Malcolm ad una stazioncina. Beatrice, venuta a conoscenza del fatto, si attacca al segnale d’allarme e con il padre pentito cerca di tornare alla stazione, lontana una ventina di chilometri. Nel frattempo, Bipo, un ragazzone a sua volta entrato nello scompartimento dove ha fatto amicizia con Carmelo, si sdraia sui binari, seguito un poco alla volta da tutti i viaggiatori. Riportati al treno da due carabinieri, Carmelo e Beatrice si precipitano dall’ “ipotemo”, e assistono alla sua totale disgregazione, accompagnata dall’urlo disumano del bestione. Malcolm attonito, dichiara: “‘Papà, questa volta non sono stato io”.

[Tratta da www.comingsoon.i]

Interpreti

Enrico Montesano: Carmelo
Sylvia Kristel: Beatrice
Lorenzo Aiello: Malcolm
Franca Valeri: Signora Della Rosa
Felice Andreasi: Oscar Della Rosa
Memmo Carotenuto: Vecchio ferroviere cieco
Sergio Di Pinto: Bipo
Gianfranco Manfredi: Controllore
Enzo Cannavale: Prete
Luc Merenda: Poliziotto
Christian De Sica: Venditore in stazione
Marianne Sinco
Constance Imbert
Benedetta Fazzini
Claudia Caminito
Catherina Borg
Giovanni Vannini
Luisa Morandini
Settimio Scacco
Adriana Russo
Elisa Mainardi

 

 

 

 

 

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Il treno nei film e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

12 risposte a Un amore in prima classe

  1. stravagaria ha detto:

    Questa è vera dedizione 🙂 al posto tuo avrei gettato la spugna dopo poche sequenze, io questi film proprio non li reggo. Ma mi ha intenerito leggere tra gli interpreti il nome di Luc Merenda che solo una della mia generazione potrebbe ricordare 😉 buona giornata!

    "Mi piace"

  2. vagoneidiota ha detto:

    Non amo il genere. Nel caso, però, dovessi ritrovarmelo davanti, non esiteró a portare alla luce questa recensione.
    Buon giorno cara

    "Mi piace"

  3. cinziarobbiano ha detto:

    la paleontologa mi pare un’inutile ricercatezza 🙂 anch’io ricordo Luc Merenda 😦

    "Mi piace"

  4. tiptoetoyourroom ha detto:

    Eh già… complimenti per la dedizione! Missione quasi eroica arrivare alla fine di un film così 😉
    Buona giornata.

    "Mi piace"

  5. the quiet man ha detto:

    Non l’ho visto ma immagino che il livello sia basso anche se Samperi in carriera qualche film decente l’ha pure girato. Ma il Gianfranco Manfredi in cast è l’ex cantautore?

    "Mi piace"

  6. Calikanto ha detto:

    Franca Valeri e Felice Andreasi però sono bravissimi… poveretti, in quegli anni il cinema italiano, tranne alcune eccezioni, era un vero disastro e gli attori si dovevano accontentare…

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...