L’intervista

image

Stanno alla giusta distanza, adeguata ad un rapporto occasionale.
La ragazza è bella, giovane, spigliata, sulla soglia della sfacciataggine. Un piccolo piercing al naso, alcuni dreads ai capelli, pelle scoperta da una maglia senza spalline. Pone questioni, fa domande preconfezionate che esigono un voto come risposta, adeguatamente registrato sul tablet che tiene in mano. Un badge sul suo petto la qualifica come incaricata “all’indagine sul grado di soddisfazione della clientela.” Una temeraria.
L’uomo è goffo, impacciato, schivo. Gambe allargate dal giro coscia, mani dietro la schiena, sta piantato al marciapiede per rubargli stabilità. Risponde a quella raffica di domande, cercando di superare l’imbarazzo di quel contatto alieno, di cui si bea però, gongolando paciosamente, ma tentando di mantenere un contegno adatto alla circostanza. Parla con voce impastata, trascinando le parole, con erre moscia parmense.

“Accessibilità?”
“In che senso?”
“Sicurezza delle stazioni?”
“Non mi è mai successo niente…”
“Illuminazione?”
“Non lo so, viaggio sempre di giorno”
“Pulizia dei mezzi?”
“Eh, sai… Insomma…”

Quasi si scusa per doverla deludere, mica vuol farle fare brutta figura. Poi le domande di rito, conclusive: titolo di studio, età, professione e lui s’inorgoglisce del suo essere elettricista, del saper fare, usare le mani.
Lei ringrazia, cordiale e indifferente, saluta, lo abbandona e si mette alla ricerca di un altro viaggiatore, così, senza rimpianti.

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Storie di banchina e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

26 risposte a L’intervista

  1. stravagaria ha detto:

    La foto rende perfettamente 🙂 certo che avrebbe dovuto intervistare anche te! Chi meglio potrebbe intervenire sul grado di soddisfazione di tutta una rete di pendolari?

    "Mi piace"

  2. Vitadapendolare ha detto:

    A me non è mai capitato di essere sottoposta a questi sondaggi.. ma sono quasi sicura che le domande poste sono quelle sbagliate. O almeno che manchino quelle più scomode. Che so.. hai sentito se facevano domande sulla gestione della comunicazione in stazione o a bordo treno?! 😉

    "Mi piace"

  3. Miss Fletcher ha detto:

    Foto perfetta, anch’io stavo per farti la stessa domanda che ti ha posto Viv, la ragazza in questione avrebbe ricevuto da te risposte ben più articolate!

    "Mi piace"

  4. mah, io sarò prevenuto ma secondo me, tra lui e te, la scelta è pilotata (dal committente) da ben altre ragioni rispetto all’assiduità di frequentazione pendolare su base “fisiognomica” (committente che, non escludo, potrebbe anche usare banali regole di marketing in merito all’avvenenza dell’intervistatore).
    poleeeeeeeemico e malfidente, che sono…

    "Mi piace"

  5. pendolo0 ha detto:

    Io una volta sono stata intervistata per questo tipo di ricerche, però è successo quando ancora ero solo una viaggiatrice occasionale! E probabilmente ero impacciata e impreparata come il signore di cui racconti. Da quando sono diventata pendolare non mi è più capitato… non è che gli intervistatori ci riconoscono e… ci evitano? >:D

    "Mi piace"

  6. pani ha detto:

    Questa foto mi dà una conferma di quanto ho sempre pensato: Noi uomini, con le braghe corte… Facciamo proprio ridere

    "Mi piace"

  7. tiptoetoyourroom ha detto:

    Che lavoraccio!! Nessuno le ha riversato addosso anni di pene e tormenti indicibili per fare solo un piccolo tratto di strada… ferrata?

    "Mi piace"

  8. Topper ha detto:

    Domande in effetti un po’ generiche. La foto rende bene l’idea di intervistatrice e intervistato.

    "Mi piace"

  9. ivano f ha detto:

    NON farei mai l’intervistatore per conto di altri… E poi l’intervistatore non dovrebbe anche segnarsi il grado di attendibilità dell’intervistato (Tipo se lo ritiene abbastanza “sfacciato” da segnalare il suo malcontento)? Non so quanto possano prendere ma sono comunque lavori frustranti, come abbordare la gente per cercare di appiopparle depliants che non desidera minimamente…
    Saluti e ogni bene

    "Mi piace"

  10. Cle ha detto:

    Ti adoro

    "Mi piace"

  11. Veronica Adriani ha detto:

    Perché? Perché nessun in caricato di Trenitalia mi intervista? E’ tutto così ingiusto!

    "Mi piace"

  12. Elena ha detto:

    Lo scorso anno sono venuti pure quelli di Striscia ad intervistare noi pendolando (lo ero) ma alla fine….nulla! Sempre un disastro!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...