Tickets

TicketsTickets. Pellicola del 2005. Gran Bretagna/Italia. Film in tre episodi diretti da: Ermanno Olmi, Abbas Kiarostami e Ken Loach.

 

  • Sceneggiatura: Ermanno Olmi, Abbas Kiarostami, Paul Laverty
  • Fotografia: Fabio Olmi, Mahmoud Kalari, Chris Menges
  • Montaggio: Giovanni Ziberna, Babak Karimi, Jonathan Morris
  • Musiche: George Fenton
  • Scenografia: Alessandro Vanucci
  • Costumi: Maurizio Basile
  • Trucco: Fernanda Perez, Susanna Castaldi

Tickets_FilmPoster
Grazie ad Aldievel ho scoperto questo film che pensavo ad episodi, ma che in realtà è una staffetta senza soluzione di continuità: i tre registi si danno il cambio raccontando vicende di protagonisti differenti, pur mantenendo alcuni personaggi trasversali a tutte le narrazioni in un viaggio in treno che dall’Europa centrale arriva a Roma Termini. Si parte dalla prima classe per arrivare alla seconda, con un mutamento di toni, poetica e ritmi sottolineato dal cambio di fotografia. Un film da vedere.

Trama

Il film nasce da un’idea semplice e assolutamente unica: tre registi di fama internazionale che dirigono insieme un unico film: non un film ad episodi, ma una storia intrecciata in un unico lungometraggio. Come è iniziato tutto è nato da una conversazione tra Abbas Kiarostami, Babak Karimi e Carlo Cresto-Dina. kiarostami propose una trilogia di documentari diretti da differenti registi. Quando gli chiesero di fare due ipotetici nomi, immediatamente indicò Ermanno Olmi e Ken Loach. Contattati con un semplice fax, i due maestri risposero subito e con lo stesso entusiasmo: “ci sto, lavorare insieme sarà bellissimo!” Perché un unico film non si erano mai conosciuti personalmente ma, al loro primo incontro, si accorsero che ciascuno di loro conosceva a memoria i film dell’altro. Quando ermanno olmi raccontò una semplice e suggestiva storia ambientata su un treno, Kiarostami e Loach proposero di fare un unico film insieme. Da quel momento in poi l’idea di una trilogia di documentari venne abbandonata Definitivamente; doveva essere un unico film, girato su un treno e sicuramente non a episodi. Come è stato scritto La storia è concepita in sequenza: Ermanno Olmi ha scritto la storia di un vecchio scienziato che viaggia in treno, Abbas Kiarostami ha scelto alcuni dei personaggi e delle storie di olmi continuando il racconto e alla fine ken loach, ha introdotto nuovi personaggi e nuove storie concludendo lo spunto iniziale di olmi. Cosa vedremo “Tickets” è un viaggio che parte dal centro europa e a arriva a roma. E’ la storia di incontri casuali: un’eterea e improbabile storia d’amore, una famiglia di clandestini, una donna arrogante, un gruppo di ragazzi. al centro piccoli incidenti che diventano dilemmi morali capaci di cambiare un’esistenza. un film sul privilegio e sull’esclusione: chi può permettersi un “tickets” e chi non lo avrà ma
[Fandango.it]

Interpreti

  • Carlo Delle Piane: Professore
  • Valeria Bruni Tedeschi: Segretaria
  • Silvana de Santis: Vedova
  • Filippo Trojano: Filippo
  • Martin Compston: Jamesy
  • Gary Maitland: Frank
  • William Ruane: Spaceman
  • Blerta Cahani: Ragazza albanese
  • Klajdi Qorraj: Ragazzo albanese
  • Aishe Gjyriqi: Madre albanese
  • Sanije Dedja: Nonna albanese
  • Kledi Salaj: Bimbo albanese
  • Edmond Budina: Padre albanese
  • Danilo Nigrelli: Uomo col telefonino
  • Carolina Benvenga: Ragazza
  • Marta Mangiucca: Seconda ragazza
  • Irene Bufo: Donna in rosso
  • Roberto Nobile: Controllore
  • Mauro Pirovano: Controllore

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Il treno nei film e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

10 risposte a Tickets

  1. stravagaria ha detto:

    Adesso chiedo al marito cinefilo se me lo rintraccia 🙂

    "Mi piace"

  2. Aldievel ha detto:

    Sono molto contento che il film ti sia piaciuto! Ken Loach è il mio regista preferito. Praticamente sono cresciuto con i suoi film. Olmi e Kiarostami mi piacciono comunque molto ( Torneranno i prati di Olmi è molto bello, l’ho visto al cinema qualche giorno fa).
    Un abbraccio!

    "Mi piace"

  3. Miss Fletcher ha detto:

    Oh, caspita, questo mi manca e io adoro Ken Loach, devo assolutamene vedere questo film!
    Grazie Katia, sempre preziosa!

    "Mi piace"

  4. urca che nomi! non conoscevo. grazie, in lista.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...