Vite in viaggio: La ragazza quadrata

image
Sistema la regina sulla scacchiera prima d’uscire. Forse sua madre spolverando, l’ha spostata dalla sua casella, pericolosamente in bilico tra bianco e nero. Certezze, per la miseria! O di qua o di là!
Non ha mai capito chi vive nel regno dell’indefinito, in quello spazio grigio della non scelta, del non essere, del non fare. Quanto mai sarà difficile prendere una decisione?! Un tempo la cosa la infastidiva, ma tentava di capirne le ragioni. Ora non la tollera e basta.
La semplice logica delle linee. Demarcano. Rassicurano.
L’ha imparato nelle lunghe sedute ai tornei di scacchi a cui la iscriveva, bambina, suo padre. Così è il mondo! Niente balle sulla creatività, sulle possibilità, sui percorsi alternativi: se nasci alfiere vai solo in diagonale, se sei torre solo linee rette. Punto. Il segreto della felicità sta tutto lì, nell’accettare le poche mosse che puoi fare nella vita. Preso atto di questo smetti di cercare, divagare e tutto si sistema.
Certo, ci sono le Regine. Loro hanno possibilità in più, vanno dove vogliono, quando vogliono, avanti e indietro, dritte, oblique, ma nell’intera scacchiera ce ne sono solo due. E si fanno la guerra le sovrane. Suo padre è una Regina, la Regina bianca. Lui se n’è andato un giorno e lei aspetta che decida di tornare. Lo farà prima o poi e la troverà più brava con gli scacchi, non perde più una partita, fedele e docile pedone. Lei non sarà mai la Regina nera.

Annunci

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Ritratti, Vite in viaggio e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

12 risposte a Vite in viaggio: La ragazza quadrata

  1. “la differenza tra il bufalo e la torre salta agli occhi”… (cit.)

    Mi piace

  2. stravagaria ha detto:

    Bello, con un pizzico di rabbia e malinconia.
    Negli scacchi i singoli pezzi forse hanno poca libertà ma insieme danno vita a soluzioni creative.

    Mi piace

  3. Miss Fletcher ha detto:

    Questa è proprio una gran bella prova di scrittura che mescola sentimenti profondi e contrastanti.
    Brava, brava, brava Katia, mi è piaciuto molto!
    Buona giornata a te!

    Mi piace

  4. Tratto d'unione ha detto:

    Che bel racconto!

    Mi piace

  5. Elena ha detto:

    Condivido in toto il commento di Viv!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...