La sedia del capotreno (di Katia Mazzoni)

measachair

1

Ne ho percorsi chilometri nella mia carriera: centinaia in corridoi di vagoni e migliaia sui binari di decine di linee ferroviarie. Ho parlato con ennemila viaggiatori e vidimato altrettanti biglietti, multato passeggeri e altri risparmiati (ma questo non si può dire), calmierato alterchi, sedato risse, litigato, sorriso, urlato,  pregato, pianto persino. Mi hanno insultato e ringraziato, deriso e lodato, spintonato e abbracciato, picchiato e baciato, ignorato e osannato.
Ho conosciuto gente di molte nazionalità, religioni, culture, ceti sociali, mentalità, educazioni, abilità, intelligenze, decenze.
Ho visto innamorati lasciarsi, sconosciuti innamorarsi, amici silenziosi e studenti rumorosi. Anziani agitarsi, giovani addormentarsi, bambini ballare, ubriachi cantare, zigani questuare, donne civettare o rifiutare, uomini molestare o rispettare, pazzi arringare, amanti amare, mamme allattare, malati vomitare, studenti studiare, professionisti lavorare. Ho visto persone telefonare, leggere, ricamare, suonare, disegnare, scrivere, ascoltare, guardare. Annoiare.
Morti suicidi ho visto, anche.
Ma dopo tutto questo, in ogni viaggio, mi aspettava il…

View original post 81 altre parole

Annunci

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Ritratti e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

12 risposte a La sedia del capotreno (di Katia Mazzoni)

  1. stravagaria ha detto:

    Ho lasciato il commento sull’altro post… Sono un po’ suonata ma va bene anche così 😉 buona giornata!

    Liked by 1 persona

  2. il treno è storie, ma anche ergonomie (cit.) 😛

    Mi piace

  3. Miss Fletcher ha detto:

    Che bello Katia, una catena di parole che è poesia e tutti i mondi che passano davanti al viaggiatore, brava!

    Mi piace

  4. Un solo appunto: oltre ad essere estremamente comoda, e semplice da aggiustare, ce ne sono ancora molte in giro. A parte questo, non si poteva riassumere meglio.

    Mi piace

  5. foxcola ha detto:

    Affascinante! Sembra quasi che tu abbia parlato davvero con un capotreno😜

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...