Interviste pendolanti: LaPendolare

LaPendolare(c)2015

Pendolare is the new black. Questo il motto de LaPendolare.  che ha un blog rosa shocking  molto glamour. Il suo blog è ha pochi mesi di vita, ma già denso di contenuti e promette molto bene.  La sua presentazione è tutto un programma: Ogni mattina in Italia una Pendolare si alza e sa che dovrà correre più veloce comunque senza una ragione precisa. Ogni mattina in Italia un Treno si sveglia morto, in ritardo, soppresso, con problemi alla linea aerea e si scusa per il disagio.

Come nasce il tuo blog? 

Il Blog La Pendolare è appena nato e si propone come un insieme di contenuti vari uniti dal filo conduttore dell’umorismo.
Raccogliendo e leggendo testimonianze quotidiane sui social network durante le tratte che sono costretta a fare per lavoro, mi sono resa conto ancora maggiormente del disagio in cui viviamo. Ho deciso di realizzare un portale un po’ diverso sia dal punto di vista della grafica, estremamente curata, colorata e (spero) divertente, sia dal punto di vista dei contenuti. In particolare ho notato che diversi miei colleghi hanno realizzato già siti in cui sono riportate le denunce, i disservizi e tutto quanto serve a un’informazione completa durante gli spostamenti. Ho deciso quindi di perseguire la via dell’humor e (a volte) quella del sarcasmo tagliente unite a ricette e “consigli per gli acquisti”.
In particolare sto lavorando su degli stereotipi come “la chiaccherona cattiva” sperando che in molti ci si riconoscano e capiscano come rispettare la vita del prossimo sul treno evitando di urlare e dare gomitate.

Perché e come prendi il treno?

Mi alzo alle 6.15 per trovare posto sul treno delle 7.15. Dopo due ore di viaggio arrivo a destinazione. Il rientro è previsto con partenza 19.38 e arrivo nella mia città alle 21.05 salvo imprevisti.
Prendo il treno per lavorare in diverse aziende e l’ultimo periodo è stato il più pesante di tutti: 5 mesi con 10 ore di lavoro il giorno e 4 di treno.

Come passi il tempo sul treno? 

Ho riscoperto il piacere di leggere, di guardare film in inglese e di ascoltare tanta, tanta, tanta musica.
In particolare per quanto riguarda i film, adoro gialli, horror e thriller.

Qual è Il miglior libro da treno?

Ne ho tre, proprio non riesco a scegliere il migliore: Caso Calmo di Veronesi, Guida Galattica per Autostoppisti e in particolare la Trilogia del BarLume di Marco Vivaldi  (un genio di scrittore).

Cosa attrae maggiormente la tua attenzione negli altri pendolari/viaggiatori?

L’arroganza alla quale prima rispondevo immediatamente solo con sarcasmo e umorismo, ora aggiungo una enorme dose di educazione e ottengo sempre ottimi risultati nell’addomesticare le belve più feroci.

Come influisce il pendolarismo/viaggio in treno sulla tua vita?

Guardo l’aspetto positivo: ho ritrovato il tempo per fare più cose che mi arricchiscono come leggere più libri, ascoltare più musica, guardare più film.

Se non scrivessi di pendolarismo, scriveresti ugualmente?

Il tema del pendolarismo è stato un pretesto per iniziare a scrivere. Il viaggio della speranza quotidiano mi ha dato molti spunti su cui riflettere dalla preparazione della colazione perfetta per migliorarmi l’inizio di giornata, a come sopportare la vita in ufficio.
Un’alta dose di humor o di sarcarsmo (soprattutto su Twitter) mi aiutano a vivere meglio la mia giornata e ad esorcizzare i “problemari”: mari di problemi pendolari.

—————————

Le altre Interviste Pendolanti:

Annunci

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Interviste Pendolanti, Pendolari on-line e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

36 risposte a Interviste pendolanti: LaPendolare

  1. stravagaria ha detto:

    Con un’intervista così impossibile non andare a leggerla. La presentazione inoltre è molto azzeccata 🙂

    Liked by 1 persona

  2. vagoneidiota ha detto:

    Toh! Ma che bella intervista.
    Don’t look back – telepopmusik

    Liked by 1 persona

  3. Miss Fletcher ha detto:

    E’ vero, proprio glamour e originale.
    E brava tu che hai fatto una bellissima intervista a questa nuova compagna di viaggio!
    Un bacione Katia, buona giornata.

    Liked by 1 persona

  4. Guido Sperandio ha detto:

    Complimenti a chi ha condotto l’intervista e all’intervistata.
    Abituato ormai a passare i blog e a dimenticarmeli, rassegnato a evitare una mediocrità imperante, stavolta sono felice di essere piacevolmente scioccato da un rosa-nero inedito e intrigante.
    Tra tanti movimenti artistici (o pseudo-artistici) che sia quello dei pendolari il nuovo vero movimento? 🙂

    Liked by 2 people

  5. Vitadapendolare ha detto:

    Benvenuta nel club LaPendolare! 😀 Complimenti per il blog! Credo che ci frequenteremo spesso virtualmente, anche per me il sarcasmo e l’ironia sono l’unico modo per esorcizzare questa vita da pendolare. Ma la tratta su cui pendoli la possiamo sapere?

    Liked by 1 persona

  6. lapendolare ha detto:

    Pendolo su Pisa Firenze Lucca e Milano, più alternate pendolate nel centro nord

    Mi piace

  7. tiZ ha detto:

    una nuova compagna, benvenuta 🙂

    Liked by 1 persona

  8. come sempre, grazie della segnalazione!
    (anche se, dalle mie parti, che forse son le stesse di lapendolare… “achille is the new black”! 😀 😛
    http://www.lastampa.it/2015/05/19/italia/cronache/profumi-multe-e-argenteria-salta-il-presidente-trenord-6YiKRJk6VlqZjpIpwIHUkM/pagina.html)

    Mi piace

  9. mazzamerije ha detto:

    Ma da anche ripetizione su come rispondere all’arroganza con sarcasmo????

    Mi piace

  10. Marco ha detto:

    No vabbė, un blog che parte con una citazione de La guida galattica per me ha già vinto ☺

    Mi piace

  11. Pingback: Interviste pendolanti: Pendolare marittima | Pendolante

  12. Pingback: Interviste pendolanti: FIFM – Fatevi I Fatti Miei | Pendolante

  13. Pingback: Interviste pendolanti: I pensieri di una pendolare | Pendolante

  14. Pingback: Interviste Pendolanti: la filosofa del Pendolaresimo | Pendolante

  15. Pingback: Interviste Pendolanti: IlPasseggero 8B | Pendolante

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...