Lettrice con metodo giapponese

Io vivo perennemente nel caos e se qualcuno riordinasse per me sarebbe molto terapeutico

riordino

Marie Kondo, Il magico potere del riordino. Il metodo giapponese che trasforma i vostri spazi e la vostra vita (Vallardi)

Foto di Katia Mazzoni

View original post

Annunci

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Libri in treno e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

16 risposte a Lettrice con metodo giapponese

  1. Guido Sperandio ha detto:

    È lunga la lista delle persone a me vicine (vicine, eh, sì purtroppo!) a cui la lettura di quel libro dovrebbe essere imposta!
    (Ho notato, cara pendolate, quel ” se qualcuno riordinasse per me”… per me!… no comment)

    Mi piace

  2. Renato Gentile ha detto:

    Se qualcuno riordinasse il mio caos sarei perso; siamo individui “geneticamente”, socialmente, caotici ma ci hanno fatto credere che l’ordine (e la linearità) siano delle virtù.

    Mi piace

  3. elinepal ha detto:

    Ho iniziato a leggerlo ma mi sono stoppata. È molto giapponese rivolto a massaie giapponesi. O firse è la mia resistenza all’ordine

    Liked by 2 people

  4. roceresale ha detto:

    Fai tempo a scipparle il libro che mi serve?

    Mi piace

  5. Miss Fletcher ha detto:

    Sul libro non mi pronuncio in quanto non lo conosco.
    La foto è bella, molto colorata e allegra, brava Katia!

    Mi piace

  6. stravagaria ha detto:

    Questo è un libro di cui continuo a sentir parlare. Credo che non faccia per me, conosco fin troppo bene il potere del riordino e l’ho applicato sovente nella mia vita ma non penso troverei giovamento nel leggerne. 😉

    Mi piace

  7. Sonia Esse ha detto:

    Però il soggetto non sembra convinto, della lettura in corso…. :))

    Mi piace

  8. Lisa Agosti ha detto:

    Un mio amico ha letto questo libro e ha riordinato il suo studio durante le vacanze estive, ha detto che ci ha messo quattro giorni ma si è sentito molto bene nel farlo. Ha anche deciso di buttar via un sacco di cose e di andare a meno conferenze perché tanto non si ricorda nulla di quel che è stato detto, avete solo delle scartoffie come ricordo.
    Penso che lo leggerò quando avrò accumulato qualche anno nello stesso posto, traslocando così frequentemente sono costretta a riordinare ogni volta!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...