Incastri particolari

  Succede! Anche in stazione. Te ne stai lì tranquillo ad aspettare il treno, in posa plastica, dopo aver percorso la banchina con andatura asimmetrica, un passo più lungo dell’altro, il tuo biglietto pronto alla bisogna, stretto nella mano e quel maledetto pezzo di cibo ti s’incastra tra i denti. Con apertura mandibolare da record t’infili l’indice fino all’estremità più profonda dell’arcata dentale superiore. Lavori alacremente per qualche minuto per poi ciucciarti il dito, a ripulire residui d’estrazione e ripassi la lingua sui denti a verificare l’efficacia dell’operazione. Soddisfatto ti guardi attorno col sospetto di essere osservato. Ti sfiora l’idea d’aver fatto qualcosa di vagamente inappropriato, ma il pensiero passa con la velocità d’un Frecciarossa. Mica è colpa tua se non si trova uno stuzzicadenti in stazione!

Annunci

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Insalubri Pendolanti, Ritratti, Storie di banchina e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

26 risposte a Incastri particolari

  1. col sole di questi giorni, si perdona tutto.

    Mi piace

  2. Miss Fletcher ha detto:

    Che dire? Buongiorno viaggiatori! Tu sei sempre sul pezzo Katia!

    Mi piace

  3. mammagisella ha detto:

    L’importante è effettuare l’estrazione. .. è quando un pezzetto rimane ancora là, fastidiosissimo?

    Mi piace

  4. stravagaria ha detto:

    Meglio sulla banchina che nello scompartimento… 😦

    Mi piace

  5. DeathEndorphin ha detto:

    Capita se uno fa colazione fuori e dopo non può lavarsi subito i denti xD

    Mi piace

  6. Ahah! Che classe! 😉

    Mi piace

  7. Tratto d'unione ha detto:

    Un raffinato gentleman! 🙂

    Mi piace

  8. Principessa70 ha detto:

    si poteva offrirgli una Vivident XYLIT… :-/ che orrore!

    Mi piace

  9. Safranina ha detto:

    Io di solito soffro nell’attesa di arrivare al primo bagno disponibile per fare questa cosa in privato, ma quando la pazienza di aspettare mi è mancata.. lo ammetto: l’ho fatto pure io >_<

    Mi piace

  10. Guido Sperandio ha detto:

    Nei commenti precedenti già è stato detto tutto il dicibile ispirato ora da solidarietà ora da connivenza, non ultime le confessioni sebbene accompagnate da rossore… Da parte mia dico che è il minimo che possa capitare di vedere di questi tempi sgangherati e tendenti sempre più alla violenza (non solo sessuale)

    Mi piace

  11. roceresale ha detto:

    Sei incredibile, ricrei la vita al millimetro

    Mi piace

  12. pani ha detto:

    bellissima foto, con le ombre lunghe.
    Certo che, da come ispeziona e si controlla la bocca, potrebbe benissimo fare il controllore

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...