Pendolari vs viaggiatori occasionali

  Annuncio di transito di un treno veloce in stazione. Con apparente noncuranza i pendolari iniziano una lenta transumanza. Lanciando sguardi circospetti ai vicini, continuando le loro attività d’attesa, si dirigono verso i distributori di bevande sui binari ad accaparrarsi un rifugio, ammassandovisi dietro. Come ovini pigiati a ridosso dei muretti a secco o bovini raccolti sotto l’unico albero di un pascolo durante un acquazzone, così i pendolari cercano riparo dalle folate fredde provocate dallo spostamento d’aria. Passato il treno, defluiscono soddisfatti dai due lati del distributore automatico in file scomposte e in quantità tale da far sospettare la presenza di uno scantinato segreto sotto al marciapiede. Si rimescolano poi sulla banchina coi viaggiatori occasionali distinguibili ora per capelli cotonati, teste incassate nelle sciarpe e occhi lacrimanti. Anche oggi la piccola battaglia quotidiana è vinta.

Annunci

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Storie di banchina e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

26 risposte a Pendolari vs viaggiatori occasionali

  1. mammagisella ha detto:

    Si. Ne so quslcosa. Qui da noi si è appena verificata la stessa identica scena. Noi pendolari guardiamo anche con tenerezza i viaggiatori occasionali implorando con uno “spostati…” con lo sguardo.

    Mi piace

  2. ma infatti, le differenze si vedono proprio nei dettagli.

    Mi piace

  3. Miss Fletcher ha detto:

    La dura vita del pendolare, io mi metto tra i viaggiatori occasionali anche se non ho i capelli cotonati.
    Lo scantinato segreto mi è piaciuto un sacco!

    Mi piace

  4. quarchedundepegi ha detto:

    Bella descrizione dello “schiaffo” del treno veloce.
    Ricordo una vignetta di Novello… di almeno quarant’anni fa. Vedo se riesco a trovarla.
    Buona Giornata.
    Quarc

    Mi piace

  5. stravagaria ha detto:

    Bellissima l’immagine dello scantinato segreto… Inutile dire che io mi ritroverei con un cespuglio in testa 🙂

    Mi piace

  6. Tratto d'unione ha detto:

    Voi pendolari ne sapete una più del diavolo…

    Mi piace

  7. Guido Sperandio ha detto:

    Conosco bene lo shock del treno veloce che, una volta passato, viene da controllare se la stazione c’è ancora…

    Mi piace

  8. ff0rt ha detto:

    Sui voli di linea il volatore occasionale applaude dopo l’atterraggio.
    Il volatore abituale no, mai, neppure distoglie gli occhi da quello che sta leggendo, finché non si spegne la spia delle cinture di sicurezza.

    Mi piace

  9. tiZ ha detto:

    è aria di casa nostra ove ci muoviamo disinvolti con movenze oscure agli occhi degli occasionali..

    Mi piace

  10. tiptoetoyourroom ha detto:

    E va beh… voi avete pure il passaggio segreto sotto il marciapiede! Perché c’è davvero, io lo so che c’è davvero… solo che non ce lo dite 😉

    Mi piace

  11. Lisa Agosti ha detto:

    Col freddo glaciale non è il massimo rimanere in punta di linea gialla…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...