Ballata del (sacro)santo Patrono

Tra due città si pendola quotidianamente,
si parte da persona, s’arriva dipendente.
Andata e poi ritorno,
due viaggi in un sol giorno:
pensiline, vagoni, sedili e binari,
viaggiatori occasionali e abitudinari.
Treni cancellati, ritardi e inconvenienti,
in balia del caos viaggiano le genti.
Un solo giorno all’anno il ritmo poi si spezza
e porta al pendolare un po’ di leggerezza.
La festa del Patrono della città ospitante
regala libertà dal viaggio massacrante.
Con laico trasporto, pieno di sentimento,
ringrazio la giornata del Santo del momento.

Annunci

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Vita da Pendolante e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

27 risposte a Ballata del (sacro)santo Patrono

  1. Guido Sperandio ha detto:

    …e io, contento, di inviarti un complimento!

    Mi piace

  2. Michele Tallone ha detto:

    Bellissima!!! Peccato che il Patrono della cittadina dove lavoro io sia il 14 agosto!!!

    Mi piace

  3. Miss Fletcher ha detto:

    Grandiosa Katia! Questa deriva poetica in rima baciata mi piace un sacco, brava 🙂 !
    Un bacione a te!

    Mi piace

  4. stravagaria ha detto:

    Questo delle poesie in rima è un talento che dovresti coltivare. Già ho notato che a volte ti “scappa” una rima felice anche in qualche post e trovo siano sempre azzeccate. Bravissima! 😀

    Mi piace

  5. io, comunque, qua lo dico sapendo di essere impopolare, se potessi scegliere, millemila volte un paese laico senza feste di santi pantroni, eh.
    a questo proposito, ho appena scoperto, se è vera la fonte (sto verificando), che l’università presso cui lavoro paga ogni anni in affitto alla curia milanese 2 milioni e mezzo di euro per un palazzo che sarà figo e di rappresentanza finché vuoi, ma la cui rinuncia a favore di locali adiacenti e gratuiti, magari, in dodici anni avrebbe consentito di regolarizzare qualche ricercatore in più, per dire, santamadonnina madonninasanta.

    Liked by 1 persona

  6. mitikalu ha detto:

    peccato però perdersi il proprio…

    Mi piace

  7. tiZ ha detto:

    poesia ferroviaria

    Mi piace

  8. Tratto d'unione ha detto:

    Ballatina che sa di Rodari e mi piace moltissimo!!! E poi il “laico trasporto” non sarà consono alla festa del santo patrono ma mi sembra adattissimo a un blog pendolante 😉

    Liked by 1 persona

  9. FIFM ha detto:

    che invidia.
    il santo patrono di dove lavoro io cade il 16 di Agosto.
    E non si chiama nemmeno San Ferie….

    Mi piace

  10. Lisa Agosti ha detto:

    San Prospero = mercatino = arriva il Natale!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...