Muffa (Kuf)

MuffaMuffa (Küf). Un film di Ali Aydin. Turchia, Germania, 2012.

  • Sceneggiatura: Ali Aydin
  • Produzione: Yeni Sinemacilar, Motiva Film, Beleza Film
  • Distribuzione: Sacher Distribuzione
  • Montaggio: Ahmet Boyacioglu, Ayhan Ergürsel
  • Scenografia: Meral Efe, Yunus Emre Yurtseven
  • Costumi: Dilsat Zülkadiroglu
  • Fotografia: Murat Tuncel

 

Basri, guardiano della ferrovia, abita da solo in un villaggio di montagna, in Anatolia, Turchia. Ogni mattina percorrere chilometri a piedi su quei binari attraversando una terra silenziosa, come lui. Da anni Basri, sessantenne curdo, continua a scrivere alle autorità per avere notizie del figlio scomparso 18 anni prima, subendo interrogatori e torture per la sua cocciutaggine. Solo l’incontro con un poliziotto empatico gli darà una risposta. La muffa del titolo si è attaccata alla Turchia che ancora non ha risolto la questione dei kayip, i desaparecidos turchi, probabilmente torturati e giustiziati dal 1990 al 1996, prima di essere fatti sparire durante la fase dei contrasti tra Stato e gruppi indipendentisti curdi e di estrema sinistra. Un film intenso e silenzioso, con una bella fotografia. Se non ne avessi letto la sinossi non avrei capito molte cose. Opera prima di Aydin che ne è anche lo sceneggiatore. Ci sono voluti sette anni per scrivere la sceneggiatura. Il progetto e le ricerche sono ruotatati intorno alle madri del sabato – ovvero le donne che dal ‘95 si riunirono con le foto dei figli scomparsi.

Trama

Basri, un uomo curdo sulla sessantina che si guadagna da vivere facendo il guardiano delle ferrovie, da diciotto anni invia lettere alle autorità al fine di avere notizie del figlio, scomparso dopo un arresto per aver espresso opinioni politiche avverse al governo turco. E’ la speranza di riabbracciarlo o, almeno, di poterne seppellire i resti a spingerlo avanti, nonostante i suoi tentativi siano stati repressi più volte dalle forze di polizia. Segretamente malato di epilessia e al di fuori di ogni legame sociale, aspetta una risposta che arriverà grazie ad un poliziotto, Murat, col quale riesce finalmente ad instaurare un dialogo.

Interpreti

  • Basri: Ercan Kesal
  • Murat (poliziotto): Muhammet Uzuner
  • Cemil: Tansu Biçer
Annunci

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Il treno nei film e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

11 risposte a Muffa (Kuf)

  1. tiptoetoyourroom ha detto:

    Questo mi ispira…

    Mi piace

  2. stravagaria ha detto:

    Mi sembra che valga la pena, anche se devo trovare il momento giusto perché mi pare un’opera impegnativa.

    Mi piace

  3. rodixidor ha detto:

    interessante recensione

    Mi piace

  4. Miss Fletcher ha detto:

    Sai che non ne avevo mai sentito parlare? Qui da te si scoprono sempre cose interessanti Katia!

    Mi piace

  5. pani ha detto:

    bello pure il titolo

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...