Cadute di stile

  Balza dal treno e si mette a correre verso il sottopassaggio. Nel tragitto travolge le mie mani che rimangono vuote del tablet precipitato a terra con un tonfo. Il rumore attira sguardi. Molti si voltano. Sospensione. Fermo immagine: il corridore si stoppa e guarda verso il tablet a terra, un viaggiatore glielo indica col dito bofonchiando di cose cadute, io guardo la copertina del tablet tra le mie mani lo stesso sul marciapiede. L’azione riprende. Mi chino a raccoglierlo. È acceso. Il corridore viene verso di me apprensivo, concitato. Io accenno un: “non è successo niente…” e lui: “no, non è il mio!” E si rimette a correre senza degnarmi di uno sguardo.

Annunci

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Insalubri Pendolanti, Vita da Pendolante e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

38 risposte a Cadute di stile

  1. stravagaria ha detto:

    Quando si dice la classe… Fortuna che non ti si è rotto, non penso proprio che saresti stata risarcita 😦

    Mi piace

  2. vagoneidiota ha detto:

    Il cafone, egocentrico e idiota, lo vedo dipinto di giallo con il naso enorme e gli occhi fuori dalle orbite.
    Forse, lo vedo così perché le tue parole son sempre tratti, pennellate sapienti.
    Qualche riga e costruisci il quadro. Qualche tocco, e ci infili dentro le emozioni.
    Leggendoti, dunque, ho provato in ordine:
    Giallo
    Sconcerto
    Un brivido di rabbia
    Naso rosso ed occhi gonfi
    Piedi che ripartono abbracciati da una frase “non è mio”.
    Stupore.
    Ecco. Il tuo è un fermo immagine che si muove come un treno.
    E ti rendi conto che ti ingloba con le sue emozioni vivide e colorate.
    Grazie per questo ulteriore fotogramma.
    Love it – Brandi D

    Mi piace

  3. tiptoetoyourroom ha detto:

    Quando sento (o leggo) certe cose mi compiaccio della mia misantropia…

    Mi piace

  4. tiZ ha detto:

    no vabbé ma io due gliene avrei dette comunque..

    Mi piace

  5. lamelasbacata ha detto:

    Ma che gente!!! O_o

    Mi piace

  6. quarchedundepegi ha detto:

    “Il mondo è bello perché è avariato”… aggiungerei “assai”.
    Ciao.
    Quarc

    Mi piace

  7. Guido Sperandio ha detto:

    È tanto paradossale da sembrare una gag. In quella battuta: «Non è mio» c’è la conclusione tipica di una barzelletta.
    Ormai siamo oltre al tragico, nel demenziale.
    D’altra parte, uno chiuso così, stai tranquilla che nella vita trova chi gli fa pagare il conto.

    Mi piace

    • Pendolante ha detto:

      guarda, ci ho pensato su stamattina e forse ho trovato una spiegazione alternativa. Magari il tizio non si era accorto di avermi urtata (?!), ha sentito un rumore, ha accolto la segnalazione di un altro viaggiatore che gli ha detto che ha perso qualcosa ed è venuto a verificare se il tablet era sua… può essere …

      Liked by 1 persona

  8. divina ingenuità. è anche probabile che non si sia proprio accorto di averti urtato, e questo legittimerebbe lo stupore per essere stato richiamato dagli altri presenti a quel che era successo. ma, come scrivevi tu sopra, la frase “non è il mio” tradisce ben altro, quel confine per cui l’interesse neiconfronti del bene comune si ferma a 10 cm dal proprio naso

    Mi piace

  9. Miss Fletcher ha detto:

    Oh caspita, chissà che brivido a vederlo volare in terra, meno male davvero che non si ho rotto… d’altra parte è un tablet pendolare e ha sette vite come i gatti, secondo me 🙂

    Mi piace

  10. Gintoki ha detto:

    È andata bene che non abbia detto “Uh, grazie”, sfilandotelo di mano e andando via.

    Mi piace

  11. Lisa Agosti ha detto:

    incredibile! Che cafone! Ci credo che sei rimasta a bocca aperta! Potessi tornare indietro cosa faresti?

    Mi piace

  12. Safranina ha detto:

    Cafone ignorante che non è altro!!

    Mi piace

  13. Tratto d'unione ha detto:

    Ma… oltre al danno la beffa! 😦

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...