Senza sigarette si allaga il sottopassaggio

Sottopassaggio oggi

Sottopassaggio oggi

Sottopassaggio ieri

Sottopassaggio ieri

Abbaia rabbioso l’inserviente: «Ma non vede che è tutto allagato?!» No, non vedo! Manca la luce nel sottopassaggio. Buio pesto! Però lo sento: ho i piedi a mollo e non di poco. Ieri uguale, ma con la luce e meno acqua, ma abbastanza da farmi optare stamattina per stivali di gomma. Azzeccatissimi, che il sottopassaggio oggi si guada non s’attraversa. «Deve salire al binario 7 e usare il sottopasso lato Bologna…» continua a ringhiare quello. Sì, ma io sono già davanti alla scala del mio binario, il 2, con i piedi nell’acqua. Devo tornare sui miei passi e nuotare fino al 7? «Vabbè, faccia come le pare: passi passi, dai, passi pure… »

Eh, grazie, sì passo. Mi basta abbassarmi sotto il nastro a strisce rosso e bianco e salire le scale… ma un po’ di educazione… che se proprio vogliamo essere pignoli il nastro va messo all’altezza del binario 7 per non far passare gente, al buio, nell’acqua, fino al 2 o all’1 e dalle urla e proteste che sento alle mie spalle pare non sia l’unica a pensarla così. Comunque…
In tre giorni: sosta forzata del convoglio in paesaggio campestre; abbandono involontario di ombrello in carrozza; esercizi di nuoto a stile pendolare nel sottopasso; ritardo di 25 minuti del treno; schiacciamento di polpastrello nel meccanismo di chiusura dell’ombrello…
Questa pioggia inizia a innervosirmi… ma potrebbe essere astinenza da tabacco.

Annunci

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Malaferrovia, Vita da Pendolante e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

24 risposte a Senza sigarette si allaga il sottopassaggio

  1. stravagaria ha detto:

    L’astinenza pendolare non è semplice astinenza dal tabacco! Senza sigarette però vedrai come fili in bici appena smette di piovere… 😉

    Mi piace

  2. quarchedundepegi ha detto:

    Hai smesso di fumare o hai deciso di smettere?
    Se l’hai deciso è meglio… t’innervosisce meno e il risultato è garantito.
    Buona giornata.
    Quarc

    Mi piace

  3. aaaaah! stai cercando di smettere!
    dal titolo avevo pensato a un post comico sull’abitudine di buttare le cicche per terra… se si riempisse di mozziconi – ma tanti, ma tanti, ma davvero tanti – il sottopasso, l’ovatta dei filtri assorbirebbe l’acqua durante le piogge e questo eviterebbe di allagarsi 😀 😀 😀

    Liked by 1 persona

  4. Gisella ha detto:

    Anche io dal titolo stavo fantasticando su un intasamento da mozziconi e conseguente allagamento del sottopasso. Ahahah… Comunque, con o senza tabacco, l’incazzatura da piede zuppo è assicurata. Oggi… Sole!

    Mi piace

  5. ysingrinus ha detto:

    Forse anche il cielo è in astinenza.

    Mi piace

  6. Tratto d'unione ha detto:

    Piedi sott’acqua nel sottopasso 😦

    Mi piace

  7. gianni ha detto:

    L’intelligenza espressa è inversamente proporzionale a quella che serve.
    Un po’ come mettere un cartello a 3 metri d’altezza scritto piccolo al pronto soccorso oculistico che spiega come fare a mettersi in attesa, oppure un post-it con scritto da dove non si deve entrare in un museo nel punto dove non si può sostare (ovvio) e via discorrendo…

    Mi piace

  8. Miss Fletcher ha detto:

    Anch’io avevo fatto ipotesi fantasiose a proposito del titolo.
    Venti giorni? Dai, è fatta!
    Comunque pendolare è sempre faticoso, a quanto leggo! Baci cara!

    Mi piace

  9. Lisa Agosti ha detto:

    hai smesso di fumare? Bravissima. Tieni duro. È il regalo più bello che tu possa farti. Io sono a due anni e mezzo e non riesco a credere di aver fumato per più di metà della mia vita. Sono così felice di aver smesso. Però, come dico sempre, se mai ricomincerò a fumare, non smetterò mai più, perché è stata la cosa più difficile che io abbia mai fatto e sono stata male per mesi. Quando pensi di non farcela ricordati che se dai un tiro, un tiro solo, dovrai ricominciare daccapo e rivivere questi venti giorni. Faccio il tifo per te!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...