La bestia umana

  La bestia umana (Human Desire). Stati Uniti, 1954. Diretto da Fritz Lang.

Soggetto tratto dal romanzo La bestia umana di Émile Zola. Remake del film L’angelo del male, 1938, diretto da Jean Renoir.

  • Soggetto: Émile Zola (romanzo)
  • Sceneggiatura: Alfred Hayes
  • Fotografia: Burnett Guffey
  • Montaggio: Aaron Stell
  • Effetti speciali: Steve Courtley, Brian Cox
  • Musiche: Daniele Amfitheatrof
  • Scenografia: William Kiernan

Fritz Lang, non si limita con questo film ad un remake di quello di Renoir, ma da una propria interpretazione al testo originale di Zola. A perte il diverso fascino del mondo ferroviario del ’38, coi treni ancora a vapore, rispetto a quello più “comodo e pulito” degli anni ’50, a parte le differenze culturali tra Francia e Stati Uniti, Lang ridisegna il finale e salva dalla “bestialità” almeno uno dei suoi protagonisti. 

   Trama

Jeff Warren (Glenn Ford), tornato dalla guerra di Corea, riprende il suo servizio come conducente di locomotive con il desiderio di una vita tranquilla. Un collega, Carl Buckley (Broderick Crawford), uomo litigioso e violento,  costringe la moglie Vicky (Gloria Grahame), una donna bella e molto più giovane di lui, ad assistere all’omicidio del suo amante. Sul treno, luogo del delitto, c’è anche Warren che incontra Viky e se ne innamora, non denunciando di averla vista nello scompartimento dell’omicidio. Vicky, tenuta in scacco dal marito con il biglietto che ha scritto per convocare la vittima sul treno, chiede a Warren di ucciderlo, ma lui non se la sente pur trafugando e restituendo a Vicky il biglietto. Lei parte sola in treno per fuggire, ma viene raggiunta dal marito col quale ha una furiosa lite..

Interpreti

  • Glenn Ford: Jeff Warren
  • Gloria Grahame: Vicky Buckley
  • Broderick Crawford: Carl Buckley
  • Edgar Buchanan: Alec Simmons
  • Kathleen Case: Ellen Simmons
  • Peggy Maley: Jean
  • Diane DeLaire: Vera Simmons
  • Grandon Rhodes: John Owens
  • John Pickard: Matt Henley
Annunci

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Il treno nei film e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...