Ci scusiamo per il disagio

  Gerardo Adinolfi, Stefano Taglione. Ci scusiamo per il disagio. Treni, pendolari e odissee tutte italiane. Round Robin editrice, 2015. Collana Fuori Rotta, n. 14. 154 p. 14 €.

Regione per Regione questo agile libricino prende in considerazion tutte le tratte ferroviarie italiane, i loro problemi e i disagi che provocano ai pendolari. Infrastutture inadeguate, stazioni soppresse, lotte di velocità (regionali che si “inchinano” alle frecce sostando per farle passare), mancanza di fondi… ce n’è per tutti i gusti, dal Sud risalendo verso il Nord. Poi le barriere architettoniche per i disabili e le aggressioni ai capo treno… 
Sono stata felice di trovare anche una citazione del blog Bassavelocità.it [a pag. 36]

Tra le tante pagine interessanti mi piace trascrive qui Il Collezionista di annunci, un po’ perchè parla di un conterraneo, un po’ perchè ogni pendolare ha sentito i seguenti annunci e ne ha subito le conseguenze. Alcuni sono tragicamente esilaranti…

Il collezionista di annunci
Silvio Davolio, membro di Reggio Emilia del Comitato pendolari Fuori servizio, dal 1998 quasi ogni giorno prende posto su un regionale diretto a Bologna. E’ da quell’anno che segna su un’agenda gli annunci più bizzarri che sente o legge come giustificazione per i ritardi dei treni. Ecco la lista completa di 43 frasi, aggiornata al 26 agosto 2015.

Treni precedenti sulla linea
Ritardo nella composizione del treno
Difficili condizioni atmosferiche
Guasto al passaggio a livello
Lancio di oggetti contro il treno
Ritardo del materiale corrispondente
Guasto all’impianto di riscaldamento
Accertamenti richiesti dall’Autorità Giudiziaria
Guasto al treno
Lavori di manutenzione sulla linea ferroviaria
Ritardo nella preparazione del treno
Avverse condizioni meteo
Guasto alla linea ferroviaria
Danni ad un passaggio a livello provocati da un veicolo
Inconveniente tecnico alla linea
Guasto al sistema di comando di circolazione
Intervento delle forse di polizia
Perturbazione delle circolazione sulla rete esterna
Criticità durante il traghettamento
Guasto al treno precedente
Guasto all’impianto di climatizzazione
Esigenze di assistenza a bordo treno
Improvvisa indisponibilità del personale
Guasto temporaneo agli impianti di circolazione
Occupazione dei binari da parte di terzi
Grande affluenza di viaggiatori alla stazione precedente
Variazione di treno precedente
Ostacolo sulla linea
Motivi di ordine pubblico
Presenza di estranei lungo la linea ferroviaria
Operazioni straordinarie di pulizia e rifornimento del treno
Cause dipendenti da ferrovie estere
Per atti vandalici con danneggiamento di materiale tecnico
Intervento tecnico ad un treno precedente di altra impresa ferroviaria
Variazione del turno del personale del treno
Assistenza medica a bordo treno
Per intervento dei vigili del fuoco nei pressi della linea ferroviaria
Ridotta composizione del treno
Furto di cavi di rame sulla linea
Danneggiamento di cavi di rame da parte di ignoti
Variazione del turno del materiale
Passaggio a livello bloccato da veicolo
Presenza di persone estranee alle ferrovie in prossimità della linea AV
[pp. 145-146]

Annunci

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Il treno nei libri, Malaferrovia, Pendolari on-line e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

21 risposte a Ci scusiamo per il disagio

  1. vagoneidiota ha detto:

    No. Dai.
    “Improvvisa indisponibilità di personale” è bellissima.

    Liked by 1 persona

  2. stravagaria ha detto:

    Alcune son delle perle! Anche la grande affluenza di viaggiatori alla stazione precedente non è male. Per causare un ritardo devono essere davvero una fiumana 🙂

    Mi piace

  3. ysingrinus ha detto:

    Il furto del rame può essere un vero problema. Di quelli che passa un giorno per risolverlo…

    Mi piace

  4. Guido Sperandio ha detto:

    I gialli dell’Agatha Christie col suo Orient Express sbiadiscono al confronto…
    E poi di che lamentarsi?
    Ancora non si sono verificati blocchi a causa di assalto del vagone postale da parte di banditi a cavallo o un attacco di Sioux e relativo trofeo di scalpi viola funk…

    Mi piace

  5. mitikalu ha detto:

    il mio treno invece è stato soppresso X SEMPRE. Posso andare al lavoro in macchina o “comodamente” in pullman. Azzarderei – sperando di non essere lapidata – un: “non lamentatevi…”

    Mi piace

  6. ff0rt ha detto:

    Testo necessario direi.

    Liked by 1 persona

  7. tiZ ha detto:

    Da noi i furti di rame erano nella norma fino a due anni fa…. una noiaaa

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...