Bagagli dormienti

  
In immobile letargo sin dalla partenza del treno, solo il respiro regolare lo distingue da un bagaglio ingombrante. Inutilizzata, la muscolatura di tutto il corpo si gode una vacanza di prima mattina, forse reduce da una brutta nottata, oppure affetta da nostalgia di lenzuola. Il berretto calato sugli occhi impedisce che filtri fastidiosa luce dalle palpebre e preserva da occhi indiscreti l’intimità che il luogo pubblico nega al sonno. La prima fermata del treno non produce variazioni di posizione, movimenti, segnali di veglia, ma verso la seconda una mano sonnambula si erge lenta sulla testa e dall’alto solleva, tirandolo, il berretto come un rapinatore toglie il passamontagna. Sbircia pigramente fuori, un’occhiata all’orologio e di nuovo si abbandona al sonno, affidandosi alla sua sveglia interna o forse al fine corsa del treno. 

Annunci

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Ritratti e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

19 risposte a Bagagli dormienti

  1. ysingrinus ha detto:

    Concilia il sonno.

    Mi piace

  2. Gisella ha detto:

    Quanto mi piace il tuo modo di dar voce a scene apparentemente banali.
    Ps di nostalgia di lenzuola ne so qualcosa anche io…..

    Mi piace

  3. stravagaria ha detto:

    Il treno concilia, non ce n’è…se poi ci si è alzato troppo presto ancor di più.

    Mi piace

  4. voto la sveglia interna. un pendolare “sa” (sì, insomma, quasi sempre. a volte lo ricorda al capolinea 😀 )

    Mi piace

  5. rodixidor ha detto:

    perchè la foto è filigranata ?

    Mi piace

  6. Miss Fletcher ha detto:

    Dormire sul treno, cosa che non mi riuscirà mai nella vita!

    Mi piace

  7. Guido Sperandio ha detto:

    Ecco uno che sa il fatto suo

    Mi piace

  8. Maurizio Vagnozzi ha detto:

    il cadavere ha ripreso vita alla stazione? scommetto si chiama Lazzaro ….

    Mi piace

  9. tiptoetoyourroom ha detto:

    Bello il paragone con il bagaglio ingombrante, azzeccatissimo!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...