Intercity di ritorno

 

Amo i vecchi scompartimenti degli Intercity, con le cappelliere e lo specchio e i ganci per le giacche. Le porte scorrevoli e i sedili che con un colpo di reni si spostano in avanti… Peccato non ci siano più i quadri con le città italiane. 

Annunci

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Fotografia ferroviaria e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

32 risposte a Intercity di ritorno

  1. è fatto divieto commentare questo post a coloro nati dopo il 1990. grazie.

    Mi piace

  2. ysingrinus ha detto:

    Non mi è piú capitato di viaggiare negli scompartimenti. Intorno al 2007-2008 mi sono completamente spariti!

    Mi piace

  3. tiZ ha detto:

    Come erano belli, divisi da quelle porte, quei posti a quattro, il corridoio fumatori. …
    Che ricordi

    Mi piace

  4. Fancyhollow ha detto:

    …e c’erano anche le carte geografiche!

    Mi piace

  5. Lisa Agosti ha detto:

    Bei ricordi!

    Mi piace

  6. Guido Sperandio ha detto:

    Ringrazia il cielo che ci siano ancora le città italiane… A proposito, è vero che la Torre di Pisa l’hanno comprata quelli del Qatar?

    Mi piace

  7. Barney Panofsky ha detto:

    Altro elemento distintivo, l’odore caratteristico e inconfondibile. “Di scompartimento”, perlappunto.

    Liked by 1 persona

  8. Ci sono ancora in giro, prevalentemente cuccette per i pellegrinaggi a Lourdes – e hanno ancora sia le carte geografiche che i panorami.
    Preso per un viaggio di undici ore: all’arrivo ero storto e rigido come un egizio su un papiro, ma vuoi per il tragitto sud-nord, vuoi per i compagni di viaggio, quando sono sceso mi sono chiesto “ma se la nebbia quando c’è non si vede, come si fa a vedere la nebbia a Milano?”

    Mi piace

  9. lifeofjohn7 ha detto:

    Me ne sono fatti di viaggi in questi treni quando tornavo al paesello dall’università durante le vacanze. O mio Dio….

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...