L’altro uomo

Delitto per delittoL’altro uomo (Strangers on a Train). Successivamente rieditato con il titolo Delitto per delitto. Stati Uniti, 1951. Film diretto da Alfred Hitchcock.

Film tratto dal primo romanzo (1950) di Patricia Highsmith

  • Soggetto: Patricia Highsmith (romanzo)
  • Sceneggiatura: Raymond Chandler, Czenzi Ormonde
  • Produttore: Alfred Hitchcock per Warner Bros
  • Fotografia: Robert Burks
  • Montaggio: William Ziegler
  • Effetti speciali: Hans Koenekamp
  • Musiche: Dimitri Tiomkin, Chas Ward
  • Scenografia: Ted Haworth

Hitchcoch è un mago della tensione e magistrale è la scena dell’omicidio (ovviamente c’è un omicidio), mostrato riflesso negli occhiali caduti alla vittima. Ancora oggi la pellicola è vietata ai 14 anni. Lo stesso soggetto è stato ripreso in altri film e telefilm: due sconosciuti che si accordano per uccidere l’uno il parente dell’altro, ma qui solo uno dei due stringe il patto pretendendo dall’altro che ricambi il favore. Ovviamente tutto ciò avviene in treno e immancabile è la comparsate del regista che sale in vettura con un grosso contrabbasso. Hitchcock affidò in un primo tempo la sceneggiatura a Raymond Chandler, ma non riuscirono a collaborare e venne quindi ingaggiato Czenzi Ormonde. Consigliato.

altro-uomo-delitto-per-delitto-locTrama

Guy Haines è un tennista di successo con una moglie isterica. Bruno Anthony è un miliardario con un padre di cui farebbe volentieri a meno. I due s’incontrano in treno e Bruno espone subito il suo progetto: se Guy gli fa fuori il padre, lui in cambio gli ucciderà la moglie. Guy rifiuta, ma Bruno mette lo stesso in atto il suo progetto e pretende che l’altro gli ricambi la ‘cortesia’…

Interpreti

  • Farley Granger: Guy Haines
  • Ruth Roman: Ann Morton
  • Robert Walker: Bruno Anthony
  • Leo G. Carroll: Senatore Morton
  • Laura Elliot: Miriam Haines
  • Jonathan Hale: Sig. Anthony
  • Patricia Hitchcock (figlia del regista): Barbara Morton
  • Marion Lorne: Sig.ra Anthony
  • Norma Varden: Sig.ra Cunningham
  • Howard St. John: Capt. Turley
Annunci

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Il treno nei film e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

11 risposte a L’altro uomo

  1. stravagaria ha detto:

    Ancora bellissimo! I film di H. si rivedono sempre con piacere. Buon we!

    Mi piace

  2. Miss Fletcher ha detto:

    Eh beh… concordo con Viv, un grande del cinema! Bacioni!

    Mi piace

  3. Guido Sperandio ha detto:

    Questi sì che erano assassini, adesso non ci sono più gli assassini di una volta
    (Hitchcock è stato e resta il numero Uno, copiato ma mai imitato)

    Mi piace

  4. the quiet man ha detto:

    Mi aspetto un duro (e meritato) rimprovero di FilippoMariaFabbri per la mancata segnalazione di questo grande film. Con l’aggravante che è tratto dal romanzo di una delle mie scrittrici preferite. Mi pento e mi dolgo.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...