Il cavallo d’acciaio

Iron_Horse_PosterIl cavallo d’acciaio (The Iron Horse). Stati Uniti, 1924. Diretto da John Ford.

  • Soggetto: Charles Kenyon – John Russell
  • Sceneggiatura: Charles Kenyon
  • Produttore: John Ford
  • Produttore esecutivo: William Fox
  • Casa di produzione: Fox Film Corporation
  • Fotografia: George Schneiderman
  • Montaggio: Harold D. Schuster (assistente, non accreditato)
  • Scenografia: William S. Darling (supervisore)

Un’epopea della costruzione della Prima Ferrovia Transcontinentale. Un film muto di Jhon Forn anche se non accreditato. Nel 2011 è stato scelto per essere conservato nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti. Purtroppo non sono ancora riuscita a vederlo, ma lo sto cercando.

Trama

Un ingegnere che sogna di costruire ferrovie viene assassinato, nel 1853, da un bandito bianco travestito da indiano. Dieci anni dopo, nel 1862 Abraham Lincoln dà il via alla costruzione della ferrovia. Davy Brandon (George O’ Brien), il figlio dell’ingegnere ucciso, si unisce all’impresa nel tentativo di vendicare il padre, riuscendo a respingere, assieme agli operai coalizzati (italiani, irlandesi, giapponesi…), l’attacco degli indiani che vi si oppongono. E’ così che le locomotive possono cominciare la traversata del West.

Interpreti

  • George O’Brien: Davy Brandon
  • Madge Bellamy: Miriam Marsh
  • Charles Edward Bull: Abramo Lincoln
  • Cyril Chadwick: Peter Jesson
  • Will Walling: Thomas Marsh
  • Francis Powers: sergente Slattery
  • J. Farrell MacDonald: caporale Casey
  • Jim Welch (con il nome James Welch): Pvt. Schultz
  • George Waggner: colonnello William F. ‘Buffalo Bill’ Cody
  • Fred Kohler: Bauman
  • James A. Marcus (con il nome James Marcus): giudice Haller
  • Gladys Hulette: Ruby
Annunci

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Il treno nei film e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a Il cavallo d’acciaio

  1. Guido Sperandio ha detto:

    John Ford è un astro nella storia del cinema. È lo specialista della formula (diventata modo di dire) “Arrivano i nostri” 🙂

    Mi piace

    • Pendolante ha detto:

      Sicuramente un pioniere. Un grande regista

      Liked by 1 persona

      • the quiet man ha detto:

        Non un grande regista, uno dei più grandi. Ha inventato un genere e l’ha portato ai massimi livelli. Una intera generazione di grandi registi si è ispirata alla sua opera. Per Orson Welles e Ingmar Bergman è stato il più grande. Registi di culto come Truffaut, Wenders e Bogdanovich lo hanno amato e studiato profondamente. Persino un genio come Eisenstein nutriva per lui grande ammirazione. Insomma, non so se si è capito, ma mi piace abbastanza. Detto questo ora procederò con la cerimonia del suicidio rituale per la vergogna di non averti segnalato questo film. A mia discolpa solo il fatto che questo è uno de 4/5 film di Ford che non ho visto e lui ne ha girati circa 140.

        Mi piace

  2. stravagaria ha detto:

    Non ho mai amato troppo i film western…cowboy e indiani non sembravano fatti per me ma leggevo i Tex di mio fratello. 🙂 buona Pasqua Katia!

    Mi piace

  3. Miss Fletcher ha detto:

    Io questo non lo ricordo ma sicuramente l’avrò visto, da piccola amavo molto i film western, ho sempre fatto il tifo per gli indiani, ovviamente!
    Buona Pasqua Katia!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...