Alla maniera di Wolker Evans

IMG_5018

Foto di Filippo M. Fabbri (http://www.filippomariafabbri.it)

Tra il 1938 e il ’41 il fotografo statunitense Wolker Evans, con la sua fotocamera Contax formato 35 mm nascosta sotto il suo cappotto, scattò una serie di foto nella metropolitana di New York a soggetti ignari. Nacquero così il suoi Subway portraits,  pubblicati in un libro dal titolo Many are called nel Settembre 1966, e ripubblicato nel 2004 in occasione del centenario della metropolitana newyorkese. Erano tempi in cui non c’erano problemi di privacy… 

All’uscita della mostra dedicata a Walker Evens da Palazzo Magnani a Reggio Emilia (fino al 1o luglio), si trova un angolo allestito appositamente che invita a fingersi viaggiatori della metro di NY – con tanto di vestiti d’epoca da indossare – e a scattare, come Evans, “nascostamente.” Troverete gli scatti nella pagina Facebook di Palazzo Magnani.

In apertura di post invece, la foto che mi ha scattato Filippo M. Fabbri mentre fingo indifferenza in un quotidiano, noioso e immaginario viaggio newyorkese… Vuoi mettere il treno Modena-Reggio? Molto più emozionante.

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Fotografia ferroviaria e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

10 risposte a Alla maniera di Wolker Evans

  1. stravagaria ha detto:

    Non potevi proprio perdertela questa mostra…🙂

    Mi piace

  2. Miss Fletcher ha detto:

    “Erano tempi in cui non c’erano problemi di privacy… ” Segue sospirone!
    Magnifica questa mostra, perfetta per te Katia.
    E la tua foto è bellissima, questo post è molto elegante, in tutti i sensi.
    Un bacione!

    Liked by 1 persona

  3. Tratto d'unione ha detto:

    Che bella la tua foto

    Mi piace

  4. tiZ ha detto:

    la foto di filippo è bellissima, quell’aria retrò con un velo di malinconia la trovo poetica.

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...