Spazi vitali


Non è la consistenza della panchina a disturbarmi, ma la mancanza di spazio. Questo dovermi piegare, ridurre, rinunciando ad ogni possibilità di occupare il mio volume, reclamare il mio ingombro nel mondo. Una costante della mi esistenza la mancanza di spazio. Io non ci sono mai stata, mi sono sempre dovuta fare più in là per far posto agli altri: una sorella, un compagno di scuola, di giochi, di squadra, di vita persino. Da sempre, appena inizio ad allungare gambe e braccia, a mettermi comoda, a colonizzare una zona d’esistenza, qualcuno arrivava a reclamarne un pezzo, ad accampare diritti, come se non fosse mio originariamente e “il padrone è ritornato è il posto va ridato!” E allora ho imparato a sistemarmi come posso, ad adattarmi alla taglia troppo piccola che la vita mi vuol fare indossare. Mi stringo, mi piego, mi riduco e ci sto, non comoda, ma ci sto. Nel caso, mi aggrappo per non cadere… meglio di niente.

Annunci

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Ritratti e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

16 risposte a Spazi vitali

  1. Tratto d'unione ha detto:

    Bella “metafora”. Tutti noi vorremmo più spazio e ci aggrappiamo a quello che abbiamo.

    Mi piace

  2. stravagaria ha detto:

    …da una panchina a una bella riflessione sulla vita 🙂

    Mi piace

  3. quarchedundepegi ha detto:

    Mi sembri piuttosto pessimista… oppure devi imparare a dire il classico NO.
    Buona giornata.
    Quarc

    Mi piace

  4. Fancyhollow ha detto:

    Una vita “liquida”!

    Mi piace

  5. Miss Fletcher ha detto:

    Arduo immaginare esistenze così difficili e faticose, la vita con alcuni è davvero ingiusta.

    Mi piace

  6. Affy ha detto:

    Quante storie potrebbe raccontare una panchina a giudicare dalla vita che ci passa sopra!
    Lo spazio vitale non si tocca per il resto cerco anch’io di far spazio, di ridurre l’ingombro aggiungendo un posto a chi quel posto non ce l’ha.
    Bellissimo post, brava!
    Un abbraccio da Affy

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...