Chi è fuori è fuori…  

  Da dentro il vagone si osserva seduti un mondo che restando fermo scivola lungo i binari. Marciapiedi e pendolari, immobili, che scorrono in partenza del treno. Periferie di fabbriche, case e cortili e fili di panni stesi sorpassati in velocità. Filari di vigne rincorrono campi e fossi e rotoballe e strade sterrate e cimiteri di campagna e macchine ferme ai passaggi a livello… Tutto fluisce lasciando impressioni sulla retina, ricordi visivi che attraversano il finestrino di vagone ferroviario e poi, anche loro, passano. 
Da dentro il vagone si osserva a volte. 
Altre no.
Si dorme.

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Vita da Pendolante e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

26 risposte a Chi è fuori è fuori…  

  1. cinziarobbiano ha detto:

    Viaggiando si vede il lato B della maggior parte delle cose. E a volte è il migliore. Un peccato dormire ma capita e allora è come un viaggio nel tempo e nello spazio, e quando apri gli occhi, se pendoli, ritrovi il tuo mondo…

    Liked by 1 persona

  2. stravagaria ha detto:

    Lo sferragliare culla il sonno e il sonno accorcia il viaggio, lo ricordo come la soluzione finale quando ero bambina e mi muovevo in treno per raggiungere i luoghi di villeggiatura… dopo aver osservato i passeggeri, litigato con mio fratello, mangiato i panini, letto i miei libretti, guardato dai finestrini, passeggiato nei corridoi, memorizzato le avvertenze in tutte le lingue…🙂

    Mi piace

  3. tiptoetoyourroom ha detto:

    Rotoballe? Sarebbero le “bale di fieno”? Bel nome, che evoca la voglia che mettono di rotolarci sopra.
    Guardare dal finestrino aiuta a pensare. A volte.
    Ciao🙂

    Mi piace

  4. Guido Sperandio ha detto:

    Il treno che va e tutto il mondo fuori… ma che bella la tua idea, un aspetto inedito che nonostante la massa di scritti, blog, libri e film, non mi risulta ancora mai emerso.

    Mi piace

  5. Affy ha detto:

    Mi piace e condivido quello che hai scritto! 🙂
    Il treno … non è solo un mezzo di trasporto, in certi giorni ti tiene compagnia attraverso il suo silenzio, attraverso immagini che scorrono pigre o veloci a seconda del momento e ti coccola o ti strattona.
    Un abbraccio ♥

    Mi piace

  6. Maurizio Vagnozzi ha detto:

    ma sai che mi stai facendo venir voglia di fare un viaggio in treno ….

    Mi piace

  7. Miss Fletcher ha detto:

    Io a dormire in treno non ci riesco, non riesco neanche a leggere… però a guardare fuori dal finestrino sì!

    Liked by 1 persona

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...