Ginnastica mattutina

  La recente ristrutturazione dei binari ha introdotto in stazione attrezzi ginnici per i pendolari. Quadri svedesi, parallele, step… La mission è semplice: se la frenesia e la sedentarietà della vita moderna mettono a repentaglio la forma fisica, obesizzando la popolazione e deformandone la struttura scheletrica, perché non usare i tempi d’attesa per fare ginnastica? Gli uffici postali e i poliambulatori si stanno attrezzando, mentre le stazioni emiliane – all’avanguardi come sempre – hanno già avviato il progetto pilota “Fine binario: la ginnastica per chi è al limite.” Possono aderire tutti i pendolari.

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Insalubri Pendolanti, Storie di banchina e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

26 risposte a Ginnastica mattutina

  1. Tratto d'unione ha detto:

    Ahahah… sempre uno ‘step’ avanti le ferrovie…🙂

    Mi piace

  2. Gisella ha detto:

    Occorre essere allenati secondo te?

    Mi piace

  3. stravagaria ha detto:

    Scherzi a parte, esiste davvero una ginnastica per i “tempi morti”, ne avevo letto a proposito delle attese infinite degli autobus. Contrazioni muscolari (addominali e glutei) e piccoli movimenti sulle punte dei piedi o simili…il tizio nella foto è già all’attrezzistica🙂

    Mi piace

  4. Dici che serva per quello?🙂

    Mi piace

  5. tiZ ha detto:

    lo vedi che siamo un Mondo avantiiiiii?????!!

    Mi piace

  6. Elena ha detto:

    Con i miei muscoli arrugginiti, aiuto….! PS ieri sono andata a fare l’abbonamento al treno con la bipede e ti ho pensata. Sai che l’uomo alla biglietteria non sapeva il costo dell’abbonamento annuale? Mi son venuti i nervi!

    Mi piace

  7. Guido Sperandio ha detto:

    Vengono apposta in Italia, per fare ginnastica in stazione. Non lo sapevi?
    Lo status di “rifugiato” viene poi concesso ai migliori nella prospettiva di rappresentarci alle Olimpiadi.

    Mi piace

  8. m3mango ha detto:

    Non è una cattiva idea

    Mi piace

  9. edp ha detto:

    Sarebbe stupendo, almeno quanto estetista e parrucchiera nei treni.

    Mi piace

  10. edp ha detto:

    Pensa che figata scender dal treno con le unghiette fatte. Tanta roba.

    Mi piace

  11. Lisa Agosti ha detto:

    Ecco come fai a mantenerti così in forma! Svelato il segreto😀

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...