Eroismi quotidiani

 Tra i pendolari assonnati in attesa sui binari, gli operai si muovono veloci in un mondo di bradipi. Hanno tempi da rispettare, marciapiedi da “consegnare” finiti e pronti al calpestio dei viaggiatori. Evidenziati d’arancione come parole da marcare tra le tante nere tutte uguali, si muovono tra i binari attraversando il pietrisco, scavalcando rotaie, ignorando il sottopasso. Così, visti da dietro nel loro incedere sicuro verso i compagni, sembrano eroi quotidiani che s’incamminano verso un secchio, del cemento e una cazzuola, che non avranno la poesia d’un tramonto, ma ci vuole una gran forza ad affrontarli ogni mattina. 

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Ritratti, Storie di banchina e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

21 risposte a Eroismi quotidiani

  1. alidivelluto ha detto:

    Ok l’eroe senza macchia e senza paura, ma non sarà un tantino pericoloso?🙂

    Mi piace

  2. Guido Sperandio ha detto:

    Foto bella, parole anche.
    (Finalmente gente seria in un mondo di folklore e mode stravaganti)

    Mi piace

  3. Un delizioso piccolo ritratto che dice tante cose

    Mi piace

  4. fa troppo campagna pubblciitaria enel, ‘sta foto! (hai presente qulle tipo #guerrieri, #guardiamoavanti? https://www.youtube.com/watch?v=s96K1uYagas). solo nella versione illegale: rimane pur sempre “vietato attraversare i binari”, e non “servirsi del sottopassaggio”!

    p.s. confesso che, nel leggere il titolo sul telefono di sfuggita, con la coda dell’occhio, ero stato ingannato (offro materiale gratuito a freudiani e junghiani di ogni ordine e grado): una “t” messa per sbaglio in mezzo alla prima parola aveva per un attimo disegnato l’immagine di un post su treni a luci rosse!😄 (e mi chiedevo quale foto pendolare tu potessi aver inserito…)

    Mi piace

    • Pendolante ha detto:

      Non mi è ancora capitato, in tanti anni, di poter scrivere un post a luci rosse sui treni. Mai incontrata situazione più hard di un bacio, ma non dispero. Prima o poi… La foto di questo post è assai retorica e anche l’interpretazione che ne ho dato, ma in realtà la foto era stata scattata per sporgere denuncia alle autorità di stazione per violazione delle norme di attraversamento rotaie🙂

      Mi piace

  5. Marco ha detto:

    Ma sei che oggi ho visto una scena simile e ho pensato le stesse cose?🙂

    Mi piace

  6. Astralla ha detto:

    Tutto verissimo… ma io che mi occupo di sicurezza sul lavoro sento un lieve brivido lungo la schiena….

    Mi piace

  7. Miss Fletcher ha detto:

    Cosa da non fare mai… mai attraversare così…

    Liked by 1 persona

  8. stravagaria ha detto:

    Quello schieramento mi ricorda qualcosa ma mi sfugge che cosa… Comunque è una foto comunicativa anche se il mio cervello si rifiuta di ricordare quel che cerco.🙂

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...