Lettore con Galileo

Il libro sollevato sulla faccia, continuava ad addormentarsi con conseguente crollo del braccio e del volume e brusco risveglio. Così, per non assopirsi, ha preteso dal libro che lo sorreggesse e lo ha agguantato con due mani, ma con il rispetto che si deve portare a Galileo

galileoJames Reston, Galileo (Piemme)

Foto di Katia Mazzoni

View original post

Annunci

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

12 risposte a Lettore con Galileo

  1. Guido Sperandio ha detto:

    Comportamento decisamente equivoco: la pretesa di viaggiare (spostarsi) nel contempo di volere erudirsi epperò anche di placare i più banali istinti (dormire) e anche di reggere libro e occhiali e… la testa! Viaggiatore sciocco e avido.

    Mi piace

  2. già mi aspettavo un saggiatore o un dialogo sui massimi sistemi!

    Mi piace

  3. Affy ha detto:

    Galileo meritava ben altro!
    Un abbraccio ♥

    Mi piace

  4. Maurizio Vagnozzi ha detto:

    “Eppur si legge” è stata la frase che ha pronunciato dinnanzi all’Inquisizione Ferroviaria?

    Mi piace

  5. rodixidor ha detto:

    Pendolo, tra l’apice dell’attenzione e l’oblio dell’insonnolimento, diminuisce l’ampiezza ma uguale rimane la frequenza come quella lampada nella cattedrale a Pisa 436 anni prima.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...