Fidelity

Non lo vedevo da un po’ in treno il gentiluomo. Più o meno mio coetaneo, serietà, contegno, compostezza elegante, sempre rasato, basette larghe e lunghe. Spesso lavora col portatile infilando occhiali da lettura che poi toglie. Sempre solo. Quando capita mi cede il passo in corridoio o in salita/discesa e mi tiene aperta le porte tra i vagoni. Raramente un sorriso. Solo uno sguardo: un cenno di ringraziamento il mio, un “si figuri, dovere” il suo. Col tempo i suoi occhi hanno smesso di darmi del lei per passare a un più famigliare tu e stamattina non è capitato che mi cedesse il passo, lo ha fatto capitare. Pur avendo ampiamente spazio e tempo per passare, ha aspettato che mi infilassi la giacca e lo guardassi negli occhi, per provare quel sottile piacere di cedermi il passo. Un cenno del capo, un quasi sorriso e me lo sono lasciata alle spalle per il solito caffè al bar della stazione. E nell’allungare soldi e tessera fidelity al solito cassiere, gli chiedo di ricaricarla di 5 anni invece che di 5 euro, forse sperando di poter scalare il mio tempo anagrafico, o aumentare il credito di anni pendolari. Comunque sia il barista mi ha sorriso comprensivo incoraggiandomi con la computa dei giorni mancanti al fine settimana. 

Annunci

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Vita da Pendolante e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

36 risposte a Fidelity

  1. stravagaria ha detto:

    Non sarebbe male però…l’eterna giovinezza da ricaricare su tessera fidelity 😉

    Liked by 1 persona

  2. alidivelluto ha detto:

    Un galantuomo, non posso che apprezzarlo

    Mi piace

  3. massimolegnani ha detto:

    mi piace il nesso tra i due episodi (la galanteria e la ricarica) come se proprio quei piccoli gesti di educazione non formale ma scelta con affetto ti avessero ricaricato d’anni la fidelity
    ml

    Mi piace

  4. ysingrinus ha detto:

    Begli incontri con baristi umani.

    Mi piace

  5. kinkynora ha detto:

    Oh wow! me sogna ad occhi aperti *___*

    Mi piace

  6. rodixidor ha detto:

    Io ho un’altra interpretazione, bizzarra. La seduzione di quest’uomo procede a passi lenti, lentissimi, non ha fretta. Potrebbero passare prima di rivolgerti la parola, cinque anni. 😉

    Mi piace

  7. Lettrice torinese ha detto:

    Breve pezzo, ma intenso. Complimenti! Mi è piaciuto molto e devo ammettere che mi piacerebbe pure conoscere qualcuno come il tuo gentiluomo.

    Mi piace

  8. cinziarobbiano ha detto:

    Esiste anche l’opzione dandy che si compiace di essere galante…sta aspettando che crolli, e che gli chiedi di prendere insieme un caffè. Paghi tu ovviamente, intanto hai la tessera….
    comunque concordo nelle piccole gentilezza quotidiane, che solo per il fatto di pendolare sono del tutto meritate

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...