Racconto banale … di una sera normale


Ripresento un vecchio post del 31 ottobre 2012. Era un Esercizio Di Scrittura (EDS) su Halloween, ispirato da una foto scattata in stazione…

Le banchine sono deserte, nessun viaggiatore, nessun pendolare, nessun treno.
La luce mattutina filtra gli oggetti in ombre, ma non é mattina, sto tornando a casa, la giornata é finita.
Nell’atrio della stazione il solito movimento di truppe pendolari, il solito caos che mi segue nel sottopassaggio. Poi piú niente.
Me ne accorgo durante l’ascesa verso il binario, solo quando il silenzio si fa rumore e la solitudine reale e inutilmente cerco gli altri, la folla, la gente, i gruppi, anche solo un passante.
Ruoto su me stessa a trecentosessanta gradi. Prima in un senso e poi nell’altro ma il vuoto umano é assoluto […]

continua >>

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Esercizi Di Scrittura, Storie di banchina e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

15 risposte a Racconto banale … di una sera normale

  1. Paroledipaola ha detto:

    Che bello…🎃🌻

    Piace a 1 persona

  2. Liza ha detto:

    Bello. 😊

    "Mi piace"

  3. rodixidor ha detto:

    Cambierei solo il titolo: “Sogno di una pendolante la notte di Halloween”, la storia non è banale e la notte non è normale. 🙂

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...