Le 7 note – Giovedì pomeriggio: LA

La sesta delle mie 7 Note

Tratto d'unione

7 note - LAMio nonno tradiva mia nonna. Ancora non andavo a scuola che già lo avevo scoperto ed era un fardello pesante da portare a cinque anni. Non che sapessi esattamente il significato di quel tradire, ma sentivo parlare i grandi e sapevo che a volte gli uomini le facevano quelle cose lì e le donne poi piangevano molto e litigavano e a volte li affrontavano anche i mariti, facendo scenate, ma poi perdonavano o sopportavano perché gli volevano bene, perché c’erano i figli e perché poi “dove vuoi che vada se lo lascio?!” Incredibili le cose che si dicono davanti ai bambini pensando che non capiscano. E invece li capivo, anzi, peggio, capivo quello che la mia limitata esperienza di vita mi permetteva di capire, quindi travisavo, ingigantivo, deformavo fino a costruirmi una mia verità che spesso era peggio della realtà. Comunque ero certo che il nonno tradisse la nonna, anche…

View original post 681 altre parole

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in collaborazioni tra blogger e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

10 risposte a Le 7 note – Giovedì pomeriggio: LA

  1. Tiziana ha detto:

    Molto bello. Sono quindi 7 racconti come le note?

    "Mi piace"

    • Pendolante ha detto:

      Si, sono 7. questo è il penultimo. Se sfogli a ritroso il mio Blog o quello di tratto che li ospita, trovi anche i precedenti e, nell’ambito del progetto I Magnifici /, trovi anche quelli su Le 7 virtù di Trattodunione. Ce ne saranno anche altri di altri autori 🙂

      Piace a 1 persona

  2. Sto leggendo a ritroso questi tuoi preziosi brevi racconti.
    Originale l’idea e godibilissimo lo sviluppo.
    Complimenti

    Piace a 1 persona

  3. lamelasbacata ha detto:

    Che tenerezza questo nonno musicista 🙂

    "Mi piace"

  4. pani ha detto:

    pure mio nonno suonava la chitarra. La suonava così tanto che pure a letto continuava a muovere la mano e mia nonna, per farlo calmare diceva: “quando morirai segherò il manico della chitarra e te lo metterò nella bara”. Lui replicava dicendo: ” eh no, mettila tutta, altrimenti come faccio a suonare?”

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...