Piegamenti internazionali

Incastrata, afflosciata, piegata, addormentata: tra le gambe, sulle ginocchia, in avanti, in treno. Incastrata tra le gambe del suo compagno, afflosciata sulle sue ginocchia, piegata in avanti chiudendosi su se stessa, si è addormentata in treno. La coppia, anglofona, ha zaini sulla cappelliera con caschi da ciclisti, ma nessuna traccia dei velocipedi. In compenso due pom pom ondeggiano ciondolando nel vuoto, attaccati a uno degli zaini, unico vezzo di un abbigliamento essenziale da ciclo-turisti. Spesso mi chiedo come gli altri europei considerino i nostri treni, come ne parlino tornati in patria e immagino gli stessi racconti che potremmo fare noi di viaggi esotici in paesi caldi, su treni odorosi, rumorosi, fortunosi. Gremiti di umanità e colore locale. Poi capita che la scompostezza altrui mi rincuori e ridimensioni l’immagine non sempre edificante che ho dei nostri viaggiatori. Alla fine tutti i treni sono paese.

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Ritratti, Storie di treno e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

12 risposte a Piegamenti internazionali

  1. Tiziana ha detto:

    Il treno mi concilia il sonno, però così non ce la faccio.
    Ps. Un refuso: non sempre edificane (edificante *)

    "Mi piace"

  2. stravagaria ha detto:

    Tendo a perdonare più volentieri questo tipo di viaggiatore: zaini, biciclette e campeggio giustificano un pizzico di scompostezza che in altri casi mi suona imperdonabile. Con criterio in ogni caso

    Piace a 1 persona

  3. “Oh, ma sai che in Italia hanno i treni senza uno spazio per le biciclette? Se sei in due una delle due va messa nel bagno, che è grande quanto una stanza da biliardo, per i disabili. Peccato che i disabili non possano salire se non avvertono trenord almeno tre giorni prima di quale treno debbano prendere…”

    Piace a 2 people

  4. quarchedundepegi ha detto:

    Bellissima foto!
    BUONGIORNO.
    Quarc

    "Mi piace"

  5. Guido Sperandio ha detto:

    Data la stanchezza arguibile e l’identikit della tua ricostruzione, devo dire che la ragazza è composta, e lo dico senza ironia. Non è stesa orizzontale, di traverso, a occupare due/tre posti. Inoltre non vedo piedi appoggiati sui sedili di fronte, visione normale su qualsiasi mezzo pubblico, piedi ben scarpati di italiani e di conseguenza anche di stranieri che non possono non seguire l’esempio.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...