[Cartaresistente] Ebbasta animazione sulla spiaggia!


Negli ultimi anni l’animazione sulle spiagge si è diffusa come una pandemia. Ragazzi appositamente selezionati, per lo più ventenni fisicamente instancabili, propongono acqua gin, balli di gruppo, giochi aperitivo e musica “tunz tunz tunz” a volumi da danno acustico. Spesso sono pure mascherati con improbabili, bizzarri costumi e parrucche che mettono a repentaglio la loro salute e suscitano il compatimento dei vacanzieri che li vedono sciogliere al sole. Ebbasta! Chiariamoci: io sulla spiaggia non voglio essere “animata”, semmai rivendico il mio diritto a svenire in pisolini ricorrenti, a cadere in uno stato catatonico da sole, bagni, settimana enigmistica e letture leggere. Passo 50 settimane all’anno tra rumori da stazione, suonerie di cellulari, annunci di altoparlanti e solo per circoscrivere la questione al mio pendolarismo. Non dico che sulla spiaggia io voglia il silenzio, ma nemmeno decibel da discoteca. Sulla ginnastica poi, già d’inverno non ho le energie necessarie, figuriamoci se ne spreco proprio in quei pochi giorni in cui dovrei recuperarle. Persino mia figlia si rifiuta di andare al mini club, appesantita da un anno di attività organizzate. Come se i bambini non sapessero giocare in autonomia sulla sabbia. E inutile è fuggire sulle spiagge libere; a meno che non si approdi in calle isolate, l’eco dall’animazione arriverà dai vicini bagni. Sopprimiamo, o per lo meno arginiamo il fenomeno che, a onor del vero, ha come unico pregio quello di occupare un esercito di ragazzi per la stagione estiva… e coi ritmi che tengono, se non fossero ventenni schiatterebbero in fretta.

Ebbasta d’autore
Foto di Filippo M. Fabbri


Cartaresistente ha chiuso a gennaio 2018 e tutti i contenuti sono stati eliminati. Una perdita per molti visto la qualità degli scritti e delle immagini e le collaborazioni più o meno illustri che avevano fatto di Cartaresistene un punto di aggregazione per molti blogger. Ringrazio Nando e Davide per avermi accolta tra i loro autori e ripropongo qui i miei scritti perché conservarne memoria.

Annunci

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in collaborazioni tra blogger e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

28 risposte a [Cartaresistente] Ebbasta animazione sulla spiaggia!

  1. Tiziana ha detto:

    Questo è sacrosanto: semmai rivendico il mio diritto a svenire in pisolini ricorrenti…
    Buona giornata!

    Piace a 1 persona

  2. Martina Ramsauer ha detto:

    Neanché in spiaggia si trova un po’ di tranquilità!!! Grazie per questo post.

    Piace a 1 persona

  3. stravagaria ha detto:

    Il correttore automatico ti ha giocato uno scherzo freudiano direi e invece dell’acquagym ti ha selezionato acqua gin, interpretando immagino un desiderio alternativo di oblio vacanziero… 😂😂

    Piace a 1 persona

  4. Tiptoe ha detto:

    Sopprimiamo, sopprimiamo senza pietà e onore alla bimba che non vuole andare al miniclub. Per fortuna sono anni che non faccio vita da spiaggia, altrimenti passerei le vacanze a deprimermi – inerme – davanti alla nuova condizione umana.
    Comunque buona giornata e divertiti 😉

    Piace a 1 persona

  5. tramedipensieri ha detto:

    “… Io non voglio essere “animata” 😀
    Ho riso tanto…

    (fai bene a conservare e pubblicare i post, peccato la chiusura di Cartaresistente)

    Piace a 2 people

  6. alidivelluto ha detto:

    Approvo e sottoscrivo pienamente!

    Piace a 1 persona

  7. Guido Sperandio ha detto:

    Capisco che si possano invidiare i naufraghi sull’isola deserta.
    (Mettici in più il menu disintossicante: cocco e banane)

    Piace a 1 persona

  8. Elianto ha detto:

    Ma chi l’ha detto che bisogna stressarsi anche in vacanza? evviva il pisolino post-ogni cosa! 😀

    Piace a 1 persona

  9. Miss Fletcher ha detto:

    In spiaggia letture a piacere, bibite fresche, pisolino, ozi beati, nessuna fatica, per carità! Buon relax Katia!

    Mi piace

  10. massimolegnani ha detto:

    nel caso svenissi in spiaggia, potresti aggiungere una postilla al testamento biologico: nè rianimazione nè animazione
    🙂
    ml

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...