Vite in viaggio: L’uomo nuovo

La grossa valigia tra le gambe esclude con evidenza che il viaggiatore sia un pendolare. Non bastasse quella il cappello di paglia a tesa larga che ci sta appoggiato sopra lo identifica come un vacanziere in partenza per mete turistiche, probabilmente marittime, ma non escluderei nemmeno una agriturismo nell’entroterra, magari con maneggio, per sperimentare uno stile di vita alternativo, un ritorno alla terra, uno “Scappo dalla città – la vita, l’amore e le vacche”. Di certo il cappello è stato comprato nuovo per l’occasione e la scelta di indossare una maglia con una vistosa scritta “News” è una dichiarazione di intenti di un cambio di vita se non definitivo almeno per i prossimi quindici giorni o forse più. Rilassato sul sedile ha l’atteggiamento di chi è consapevole di aver fatto la scelta giusta per il suo futuro e si attende che tutto vada esattamente come previsto. Non smania, non sembra ansioso di arrivare, di scendere, di iniziare le sue vacanze. Essere in viaggio è già parte della sua nuova vita.

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Vite in viaggio e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

22 risposte a Vite in viaggio: L’uomo nuovo

  1. Tiptoe ha detto:

    Bellissimo!! Questo ti è uscito proprio bene. Neanche venti righe che mi hanno fatto ridere in più punti (soprattutto a “Scappo dalla città -la vita, l’amore, le vacche”).
    Buona settimana 🙂

    Piace a 1 persona

  2. lepastelbleu ha detto:

    molto bello. non ti è arrivato ancora niente? spedito da quattro giorni…questi viaggi!

    "Mi piace"

  3. tramedipensieri ha detto:

    Ha già staccato la spina, praticamente 🙂

    "Mi piace"

  4. Tiziana ha detto:

    Descrizione perfetta.

    "Mi piace"

  5. rodixidor ha detto:

    Se non fosse per l’orrendo strumento che porta al polso mi starebbe pure simpatico.

    Piace a 2 people

  6. Liza ha detto:

    Relax.

    "Mi piace"

  7. Concordo con la tua precisa e attenta descrizione, Katia.
    Però. Voglio essere critico, oggi, con questo personaggio.
    Il cappello è nuovo, troppo.
    La maglietta è nuova, troppo.
    La valigia, se non nuova, è troppo calibrata (e anche custodita con troppa cura).
    Quell’orologio cibernetico – ha ragione Rxidor – è un insulto al concetto di vacanza, ma anche di giro pagina.
    Vuole girare pagina? – è evidente – Va bene.
    Ma prima di tutto deve girare – almeno un tantino – una rotella dentro di sé.
    E’ un ossessivo – si vede lontano un miglio.
    Se la donna ti ha mollato – è evidente anche questo – non bastano dichiarazioni di intenti scritte a caratteri cubitali e cappelli di paglia, che pure ti stanno da schifo. No, non funziona così.
    Mettiti in discussione. Lasciati andare (non solo ai pisolini – peraltro simulati, anche questo è evidente). Lascia andare la presa, le tensioni, i controlli. Apriti, fatti travolgere.
    A questo, in vacanza, serve nell’ordine:
    – uno scambio di valigia perfettina-ossessiva
    – una sana caduta da cavallo (possibilmente con battuta di testa), con conseguente (sana) perdita di memoria
    – una bambina irriverente, intelligente, simpaticissima e, in fondo, affettuosissima che lo tampina per due settimane, ribaltandolo come un calzino (e al secondo giorno gli manda in tilt l’orologio-cruscotto-contapassi-heath_manager-telefono-programmatore… del cazzo – perdona l’anacoluto)
    – una sbornia sonora (con del buon vino toscano)
    – una crocerossina molto, molto, molto paziente (che potrebbe essere la mamma della bambina di cui sopra)
    – …
    Ecco.
    PS. Forse sono io che ho bisogno di ferie?…

    Piace a 1 persona

    • Pendolante ha detto:

      😂 Paolo, mi hai divertita assai, soprattutto con la bambina che ti rivolta come un calzino (eccome se lo fanno). Hai ragione, questo viaggiatore è un maniaco dell’ordine, della perfezione, maglietta orribile a parte. Io insisto sull’utilità di una vacanza che ne metta alla prova la resistenza e ion dubbio ogni sua certezza. Oppure vada per la bambina (e pure per la mamma) 😉

      Piace a 1 persona

  8. Guido Sperandio ha detto:

    Ti è uscito perfettamente (Immedesimazione?)
    Continua così e un posto all’FBI non te lo toglie nessuno.

    "Mi piace"

  9. massimolegnani ha detto:

    l’hai letto benissimo questo ragazzo-romanzo 🙂
    ml

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...