Sicurezza in stazione (?)

Per giorni hanno fatto la ronda sui binari, nei sottopassaggi, in stazione. A passo lento, i fucili in mano, i giubbotti antiproiettile. Militari di carriera (ormai lo sono tutti). Sempre gli stessi, tra loro anche una donna. Nonostante l’atteggiamento tranquillo, quasi annoiato, per nulla aggressivo, persino sorridenti, la sensazione che qualcosa non vada è forte. La presenza delle Forze Armate non tranquillizza, semmai allarma. Ci si guarda attorno come se da un momento all’altro dovesse succedere qualcosa: una valgia che esplode, un attacco di forze straniere, un pazzo suicida. Impressione del tutto personale che so che a molti vederli tranquillizza.

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Storie di banchina, Vita da Pendolante e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

18 risposte a Sicurezza in stazione (?)

  1. rodixidor ha detto:

    Un vaglia che esplode, un bonifico che si spacca …. errore di digitazione o lapsus originato da scadenze finanziarie ? 😉

    "Mi piace"

  2. Il dispiego o l’incremento non è certo un segnale rassicurante, purtroppo.

    Piace a 1 persona

  3. marco1946 ha detto:

    Tempi insicuri. I militari nelle stazioni sono un sintomo.
    Comunque i rischi maggiori, almeno in Italia, li corre chi viaggia sulle autostrade.

    "Mi piace"

  4. stravagaria ha detto:

    In Centrale a Milano i militari ci son sempre stati, capisco che nelle piccole città forse è meno usuale ma io preferisco che ci siano. I tempi non sono buoni ma per quello bisogna seminare pensieri positivi e accoglienza, perfino nel nostro piccolo. Buona giornata, Katia 😊

    "Mi piace"

    • Pendolante ha detto:

      Nelle piccole stazioni di provincia (e Modena alla fine lo è), non è usuale invece vederli. Per questo la loro comparsa allarma. Ci si chiede cosa sia successo o cosa succederà. Poi il pensiero razionale ridimensiona la prima impressione, ma quella è. Buona giornata a te Viv 🙂

      "Mi piace"

  5. Marco Carnazzo ha detto:

    Mi conforta sapere di non essere l’unico: vedere sconosciuti armati intorno a me e ai miei figli non mi tranquillizza proprio per niente.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...