Cestinata

Scendo alla stazione d’arrivo come tutti i giorni. Imbocco il sottopassaggio, risalgo, esco sul piazzale: niente, non c’è niente! Dove di solito c’è posteggiata la mia bici col cestino (che riconosco grazie al cestino): il nulla, vuoto, desto. O meglio, la bici c’è, ma senza il cestino e il portapacchi e la ruota anteriore oscilla, svitata, da tutte le parti.
Ho pensato: “Ma chi? ma come? ma chi cazzo!”
M’hanno fregato il mio cestino!!!
Cornuto!
Sappi che quello è il mio cestino. Tu puoi nasconderlo, puoi riverniciarlo, puoi raschiare il telaio, puoi venderlo e tenerlo, puoi truccarlo, puoi lavarlo, puoi farci ciò che vuoi, ma resta sempre il mio cestino e a ricordartelo saranno le mie maledizioni…

I fans di Antonio Albanese avranno forse riconosciuto la versione modificata dell’inizio de La maledizione del motorino di Alex Drastico. Vorrei dedicarla di cuore a chi stamattina mi ha fregato il cestino della bicicletta. Certo, è vero, ultimamente traballava un po’, anzi, diciamo pure che ogni mattina dovevo raccoglierlo da terra con tutto il telaio del portapacchi e lo legavo alla bell’e meglio al manubrio, ma era pur sempre il mio cestino. Sospetto che sia andato ad ingrossare il magazzino del figlio di Frankenstein junior. I più affezionati ricorderanno che anni fa fui manopolata, ovvero derubata per ben due volta, a distanza di un mese l’uno dall’altro, delle manopole del mio velocipede. Sospetto che il malvagio creatore di biciclette patchwork sia tornato (sempre che se ne sia mai andato). A lui giro volentieri gli “auguri” che buon Alex riservava al ladro del suo motorino.

Annunci

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Vita da Pendolante e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

31 risposte a Cestinata

  1. Tiptoe ha detto:

    Fai un giro alle scuole del paese e vedrai che ritrovi il tuo cestino riverniciato, pulito, truccato e pure marchiato. Probabilmente venduto da uno di quinta a uno di terza… elementare.
    Buona ricerca 🙂

    Piace a 1 persona

  2. tramedipensieri ha detto:

    accipicchia! 😦

    Mi piace

  3. anateeeeeeeeeeeeeema!!!!

    Mi piace

  4. quarchedundepegi ha detto:

    Che schifo! Certa gente!
    BUONGIORNO.
    Quarc

    Mi piace

  5. stravagaria ha detto:

    brutto inizio… speriamo che la giornata ti indennizzi in altro modo 😗

    Mi piace

  6. rodixidor ha detto:

    Mannaggia. Maledetto sia … 😦

    Mi piace

  7. Guido Sperandio ha detto:

    Piccoli amministratori pubblici crescono.

    Mi piace

  8. Affy ha detto:

    Ecchecavolo … ci mancava pure il cestino! 😦
    Mi dispiace davvero, un abbraccio impagliato d’affetto! ❤

    Mi piace

  9. Marco Carnazzo ha detto:

    Minchia, che mito Alex Drastico!
    E che schifo il cestinatore! 😬
    Forza, dai! Perché “Dio è grande ma anche Katia nun cugghiunìa”

    Mi piace

  10. massimolegnani ha detto:

    ahah, ti ci vedo e ti ci sento inveire come Alex Drastico ma con una cadenza emiliana non meno sanguigna di quella siciliana 🙂
    (però che bastardo questo ladro che ti ruba la bici un pezzo alla volta)
    ml

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...