Impresa di famiglia

Non so quando apra il suo esercizio, ma da mesi già alle 8 di mattina lo trovo seduto sulle scale. Un cuscino per stare comodo, cappello in testa e uno supplementare per raccogliere le offerte. Lo tende verso i passanti, in discesa o in salita dal sottopassaggio, non importa, e con un sorriso ammiccante chiede e augura. Quando i pendolari si fanno folla fa da ostacolo vivente al flusso migratorio, ma la cosa non lo turba è mai la mandria lo calpesta. In quei momenti non tende il cappello, consapevole che la ressa non aiuta gli affari. Lascia il suo posto solo in pausa pranzo, sostituito dalla moglie, o presunta tale, che per quel lasso di tempo si accolla le fatiche del marito per poi ricedergli il posto dopo il riposino post prandiale. Alle 18 ancora non ha chiuso l’attività e lo lo ritrovo li, col solito sorriso, il solito cappello, il solito gradino.

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Storie di banchina e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a Impresa di famiglia

  1. rodixidor ha detto:

    il solito sorriso

    "Mi piace"

  2. marco1946 ha detto:

    Che tempra di lavoratore!!!!

    Piace a 1 persona

  3. Guido Sperandio ha detto:

    Non ci sono più i barboni e i mendicanti di una volta. Questo ha un sano aspetto borghese, Ben rasato. Ancora un po’ c’è da aspettarsi che ti faccia lui l’elemosina.
    Nota: Pur di non fare la fatica di lavorare, guarda che razza di fatica va ad affrontare. Sfido chiunque a star lì inchiodati per ore.

    "Mi piace"

  4. stravagaria ha detto:

    A prescindere da qualsiasi riflessione mi fa una grande tristezza…

    "Mi piace"

  5. L’interrogativo è interessante e apre il dibattito: chiedere l’elemosina è un lavoro? Precario, senza contributi, ferie o malattia pagate, ma è un lavoro?

    "Mi piace"

  6. lepastelbleu ha detto:

    una noia senza fine…potrei insegnargli a disegnare…così si passa il tempo ma guadagna poco lo stesso…:-)

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...