Crepe

Si sfalda. L’esterno del treno si sgretola, solcato dal sole come le nuche dei contadini chini sui campi da una vita. Crepe di superficie. La pelle aggrinzita di una vecchia inacidita dalla vita che caparbiamente si tinge le labbra di rosso in un gesto estremo di vanità o nel tentativo di non cedere alla senescenza. Così è la pelle del treno di oggi, coi finestrini rossi: resiste!

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Malaferrovia, Vita da Pendolante e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

27 risposte a Crepe

  1. Miss Fletcher ha detto:

    Una foto perfetta e un testo che calza a pennello, brava Katia!

    "Mi piace"

  2. rodixidor ha detto:

    Pensieri autunnali del pendolante che riprende il suo viaggio. Buongiorno a Te.

    "Mi piace"

  3. Guido Sperandio ha detto:

    Ma questo è il treno su cui hai viaggiato oggi? O è una vettura in disarmo?
    Perchè ci sarebbe una bella differenza,
    La mia non è una battuta, è per rendermi conto come vanno realmente le cose al di fuori delle chiacchiere dei politici).

    "Mi piace"

  4. quarchedundepegi ha detto:

    Beh… per fortuna che ha le ruote che girano…
    BUONGIORNO.
    Quarc

    "Mi piace"

  5. Marco Carnazzo ha detto:

    Rossetto? A me sembrava una roba splatter! 😮

    "Mi piace"

  6. Tratto d'unione ha detto:

    A volte resistere troppo fa male, sarebbe molto meglio mollare al momento giusto, cioè quando è ora di rinnovarsi e fare un cambiamento ❤

    "Mi piace"

  7. stravagaria ha detto:

    Un treno craquelè, molto di moda 😉

    "Mi piace"

  8. lepastelbleu ha detto:

    che bello! foto magistrale, bravissima!

    "Mi piace"

  9. gaberricci ha detto:

    Resiste… ma è un po’ patetica.

    "Mi piace"

  10. gianni ha detto:

    A me piace un sacco, voglio dire, fa così steampunk … è anche poetica.
    Piange lacrime di ruggine
    treno di provincia solca
    strade ferrate che uniscono
    puntini chiamati città.

    Roba così insomma

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...