Ne usciremo migliori (?)

Non prendo il treno oggi, anche se torno al lavoro. Prudenza più che paura. Potendo evitarlo mi parrebbe un azzardo, un inutile sfida alla mia buona sorte. Eppure un “dopo” ci sarà e riprenderemo più o meno le nostre vecchie abitudini, comprese quelle ferroviarie. Nelle retorica del “ne usciremo migliori” non ho mai creduto. Le situazioni di emergenza tirano fuori il meglio o il peggio delle persone e se quel meglio può essere riconosciuto e premiato e persistere nel manifestarsi anche nel post emergenza, il peggio una volta scatenato resiste più a lungo e può essere calmierato solo dal restaurarsi delle normali convezioni sociali e dal timore del giudizio degli altri. Mi di fatto permane. Cinismo forse, ma mi volete dire che quando i pendolari torneranno ad affolare i treni si cedereanno il posto vicendevolmente con un sorriso? Formeranno file ordinate per salire, magari mantenendo il metro di distanza, cosicché la colonna umana sarà più lunga dell’intero convoglio? Non ci saranno più piedi sui sedili o borse ad occupare spazi destinati alle persone e sguardi indispettiti quando si osa chiedere di spostarle? O forse tutti pagheremo il biglietto rinsaviti dalla consapevolezza dei danni che l’evasione fiscale ha fatto al nostro Paese, in primis alla Sanità Pubblica di cui abbiamo avuto (sarà tutto alle spalle) tanto bisogno? Ho i miei dubbi, ma spero di potermi dare presto delle risposte.

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Vita da Pendolante e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

23 risposte a Ne usciremo migliori (?)

  1. gaberricci ha detto:

    E mi sa che non ne usciremo migliori nemmeno in altri contesti…

    Piace a 1 persona

  2. Miss Fletcher ha detto:

    Io credo che ne usciremo cambiati sicuramente, anche se certo non saremo perfetti, questo non me lo aspetto. Certo è una situazione che non avremmo mai pensato di affrontare. Ti abbraccio Katia, buona giornata.

    "Mi piace"

  3. marco1946 ha detto:

    Mi dispiace, ma non sono ottimista.
    Pensare che, passata ‘a nuttata, tutti gli italiani paghino le tasse, cedano il posto agli anziani e non gettino le cicche per terra è piuttosto ingenuo.

    "Mi piace"

  4. Guido Sperandio ha detto:

    Condivido i tuoi dubbi. Mai condivisione fu così totale 🙂

    "Mi piace"

  5. la risposta più icastica, come spesso accade, arriva dalla crew di spinoza: https://twitter.com/spinozait/status/1245717851412955137

    "Mi piace"

  6. stravagaria ha detto:

    Io penso che ciascuno esalterà ciò che è: migliorerà o peggiorerà secondo una natura che già gli appartiene. Non troppo ottimista…

    "Mi piace"

  7. Cle ha detto:

    Io lo spero. Ci credo che ne usciremo migliorati seppure con molti lividi. Raramente nella storia c’è la possibilità di premere un tasto reset. É doloroso, drammatico per molti ma è anche un preludio di grandi cambiamenti, evoluzioni e per certi versi progresso (penso allo smartworking, DAD e aumento dei servizi online prima impensati in Italia). Intanto l’ambiente ringrazia.
    Incrociamo le dita e speriamo per il meglio

    "Mi piace"

  8. the quiet man ha detto:

    Ecco, non so, mi viene in mente quando andavo alle medie, e si leggeva il Diario Di Anna Frank. Beh, quando ho letto la famosa frase in cui lei diceva che era comunque convinta della bontà di fondo della natura umana, insomma io, proprio in quel momento, ho smesso di credere all’intima bontà dell’animo umano. Non solo, ma io pensavo che ce lo facessero leggere proprio per farci capire che la bontà di fondo dell’animo umano non era cosa su cui contare. Poi ho scoperto che, invece, c’è lo facevano leggere per il motivo contrario. Quindi magari era un problema mio. Comunque no, non credo che ne usciremo migliori, non so se si era capito.

    "Mi piace"

  9. Modificherei la domanda in: quali e quanti usciranno cambiati? Personalmente penso a chi ha sofferto veramente, per salute o per “sbarco del lunario” e neanche tutti di loro…..

    "Mi piace"

    • Pendolante ha detto:

      Certo, queste persone sono da considerare con un occhio diverso, sicuramente di riguardo, ma non era a loro ovviamente che mi riferivo e nemmeno tutti coloro che hanno scoperto nel volontariato per aiutarle un modo gratificante di affrontare la vita.

      "Mi piace"

  10. Marco Carnazzo ha detto:

    Dai, cerchiamo almeno di mantenerci su un motto equilibrato: Non andrà tutto male 🙂

    "Mi piace"

  11. gianni ha detto:

    Per me la risposta è : no

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...