Archivi categoria: Ritratti

Scarpe chiuse, devo andare

Sfrontatamente appoggiata con un gomito alla ringhiera, guarda i pendolari con aria di supponenza giovanile sfidando il mondo a metterla alla prova. Già alle sette di mattino la ragazza è pronta alla lite, ma basta che si accorga di essere … Continua a leggere

Pubblicato in Ritratti, Storie di banchina | Contrassegnato , , , | 22 commenti

In punta di pennello

In tanti anni di pendolarismo ho visto più di una viaggiatrice provocarsi metamorfosi facciali da maquillage, trasformando i propri lineamenti stropicciati dalla sveglia in visi freschi di bucato. La capacità di queste donne di truccarsi in treno è acquisita in … Continua a leggere

Pubblicato in Ritratti, Storie di banchina | Contrassegnato , , , | 14 commenti

Dipinti in viaggio

Fortemente identitari, certi segni sulla pelle sono riconoscibili quanto i visi. Inutile quindi un taglio castrante dell’inquadratura per mantenere un anonimato già violato. Ne soffrirebbe l’immagine forte di pacata rudezza dei tre viaggiatori silenziosi. Rassicuranti nella loro tranquilla presenza assertiva, … Continua a leggere

Pubblicato in Fotografia ferroviaria, Ritratti | Contrassegnato , , , | 18 commenti

Storia in èsse

Serafico, sprofondando in saccoccia le estremità degli arti superiori, s’avvia in sotterraneo verso stazione ferroviaria. Solca il sottopassaggio come il sir sorseggia tisane sopra scosse sismiche. S’inoltra senza sosta, superato spesso, senza scomporsi.Scatto istantanea alla schiena senza svelarmi. Sorpasso verso … Continua a leggere

Pubblicato in Ritratti | Contrassegnato , , , | 20 commenti

Diversamente comode

Le due sono pendolari da anni. Le incontro sulla mia tratta ogni volta che spengo la sveglia e aspetto il trillo di quella successiva; ogni volta che per qualche motivo salto non uno, ma due treni fino a salire su … Continua a leggere

Pubblicato in Ritratti | Contrassegnato , , , | 23 commenti

Abbagli

Di passaggio verso il bar della stazione per il primo caffè di tanti, un riflesso nella visione periferica blocca la falcata pendolare e mi riporta sui mie passi. Giusto un paio. Seduta in solitaria una ragazza sfoglia un giornale sullo … Continua a leggere

Pubblicato in Ritratti, Storie di banchina | Contrassegnato , , , , , | 24 commenti

Riscaldamento autonomo

Pubblicato in Fotografia ferroviaria, Ritratti | Contrassegnato , , | 20 commenti

L’uomo che parla

Marrone nei pantaloni, maglione e capelli. Un monocromatismo fuori stagione che chiama per nome la tristezza, ma si addice alla giornata grigia che sa di pioggia. Parla da solo, con la sigaretta, con la ringhiera del sottopassaggio, coi pendolari che … Continua a leggere

Pubblicato in Ritratti, Storie di banchina | Contrassegnato , , , , | 17 commenti

L’ometto rivestito

L’ometto ha rovistato in sacchi di riciclo e rivestito per la primavera rincorre pendolari in stazione. Ridicolo quel capo rovinato che s’è gettato addosso. Riscalda, ma lo ricopre ulteriormente di mestizia rendendolo patetica figura che ferisce.

Pubblicato in Ritratti | Contrassegnato , , , , | 19 commenti

Pony

Attende sui binari. Innocuo. Non manifesta segni d’impazienza, non gesticola, non rende pubbliche faccende private al cellulare, non canta sguaiato seguendo musiche da auricolare, non bestemmia la vita o la gente, non vacilla di alcool, non insulta politici-Stato-padroni, non importuna … Continua a leggere

Pubblicato in Ritratti | Contrassegnato , , , | 28 commenti