Archivi categoria: Storie di banchina

Petizione per un piccione

Si aggira disperato becchettando ombre e riflessi sul selciato del marciapiede del primo binario. Invano cerca pezzi di cibo, briciole, avanzi di pasti frugali, incarti abbandonati di ex panini. Si muove a scatti, ciondolando la testa fuori sincrono dal resto … Continua a leggere

Pubblicato in Storie di banchina | Contrassegnato , , | 15 commenti

Il gioco delle tre carte

In salita dal sottopassaggio scavalco una sporta e un trolley che bloccano le scale. La donna ha disteso sul marciapiede tutto il bagaglio faticosamente trascinato sul binario, ha aperto valige e borse e ha iniziato il gioco delle tre carte … Continua a leggere

Pubblicato in Storie di banchina | Contrassegnato , , , , | 7 commenti

Impresa di famiglia

Non so quando apra il suo esercizio, ma da mesi già alle 8 di mattina lo trovo seduto sulle scale. Un cuscino per stare comodo, cappello in testa e uno supplementare per raccogliere le offerte. Lo tende verso i passanti, … Continua a leggere

Pubblicato in Storie di banchina | Contrassegnato , , , | 8 commenti

5 non bastano

Il treno è un’ottima alternativa al traffico autostradale per andare in Riviera. Ma 5 vagoni non bastano.  Metà dei viaggiatori in attesa non è salito. Aspettiamo il prossimo.

Pubblicato in Storie di banchina | Contrassegnato , , , | 9 commenti

Amori da p/b-anchina

Le panchine sulle banchine vedono amori passeggeri.

Pubblicato in Ritratti, Storie di banchina | Contrassegnato , , | 14 commenti

Giovane maschio pendolare

Imbocca la scala dal sottopassaggio. Per metà caracolla, poi annaspa, barcolla, s’inclina in avanti cercando ossigeno, distribuisce il peso, guadagna l’ultimo scalino e si accascia sul pannello segnaletico ad inizio binario. Come sacco vuoto rimane appeso, nonostante i suoi pochi … Continua a leggere

Pubblicato in Storie di banchina | Contrassegnato , , , | 22 commenti

Ritorno al bar della stazione

Da molto mancavo dal Bar della stazione. Il caffè mattutino rimandato all’arrivo al lavoro, una sbobba imbevibile da distributore automatico. Tempo che manca, bus da prendere, bici da aggiustare, minuti da recuperare. Oggi ritorno al caffè del bar della stazione … Continua a leggere

Pubblicato in Storie di banchina | Contrassegnato , , | 12 commenti

Attese simbiotiche 2

Le zampe ben piantate a terra, sembra volersi radicare al terreno la bestiole. Ha l’aria smarrita, nonostante il guinzaglio sancisca il legame con la sua padrona. Spaventato dai rumori di stazione il cagnolino muove solo gli occhi e mi concede … Continua a leggere

Pubblicato in Storie di banchina | Contrassegnato , , | 37 commenti

Cuore di mamma

In quattro salgono al binario: la madre, la nonna e due piccoli passeggeri, nascosti da giacconi, sciarpe e berretti di lana. Dieci anni sommando l’età di entrambi. In tre salgono sul treno. La madre rimane sul marciapiede seguendo la sua … Continua a leggere

Pubblicato in Storie di banchina | Contrassegnato , , , | 20 commenti

Attese simbiotiche

Seduti composti in incastro di corpi. Il cane tra le gambe della padrona, la padrona ad avvolgere il cane, ma più per proteggerlo che per contenerlo: dal freddo, dal rumore, dalla gente. Creano in due un piccolo mondo, una bolla … Continua a leggere

Pubblicato in Storie di banchina | Contrassegnato , , , | 20 commenti