Archivi categoria: Storie di treno

Ammissione di colpa

A Milano Centrale la salita di nuovi viaggiatori da inizio al solito balletto per la ricerca dei posti assegnati, la sistemazione dei bagagli e infine l’occupazione del sedile. Si sa che sui tra treni ad Alta Velocità non ci si … Continua a leggere

Pubblicato in Storie di treno | Contrassegnato , , , , , | 30 commenti

Verso Torino

La città è la stessa in cui arrivo tutte le mattine, Reggio Emilia, ma la stazione è diversa e oggi non arrivo, ma parto. Verso Torino, alla proiezione di stasera di “Binari.” La stazione Mediopadana dell’Alta Velocità è un gioiello … Continua a leggere

Pubblicato in Storie di treno | Contrassegnato , , , , , , , | 16 commenti

Caduta libera

A fatica tiene gli occhi aperti, ma si rifiuta di appoggiarsi allo schienale. La signora rimane in equilibrio precario ondeggiando pericolosamente fino ad accasciarsi di lato sul finestrino, la guancia schiacciata contro il vetro dal proprio peso. Ha il baricentro … Continua a leggere

Pubblicato in Storie di treno | Contrassegnato , , , | 20 commenti

Piegamenti internazionali

Incastrata, afflosciata, piegata, addormentata: tra le gambe, sulle ginocchia, in avanti, in treno. Incastrata tra le gambe del suo compagno, afflosciata sulle sue ginocchia, piegata in avanti chiudendosi su se stessa, si è addormentata in treno. La coppia, anglofona, ha … Continua a leggere

Pubblicato in Ritratti, Storie di treno | Contrassegnato , , , | 12 commenti

Questione di targa

Uno fissa il cellulare selezionando brani musicali, l’altro si guarda attorno senza un’occupazione. Composti, tranquilli, non alzano la voce oltre il dovuto dalla discussione. Parlano tra loro in un italiano comprensibile, un po’ sgrammaticato e con forte accento arabo. Alcune … Continua a leggere

Pubblicato in Storie di treno | Contrassegnato , , | 20 commenti

Indice d’intimità

Atteso il treno uno accanto all’altra, saliti in vagone uno dopo l’altra, seduti tranquilli uno di fronte all’altra. Nessun indizio di una conoscenza approfondita, di un rapporto diverso da quello tra colleghi o compagni di viaggio. Non un’effusione, uno sguardo, … Continua a leggere

Pubblicato in Ritratti, Storie di treno | Contrassegnato , , , | 28 commenti

Cortesie all’uscita

Nello spazio ristretto del corridoio del vagone le due fila di viaggiatori in discesa si danno le spalle: una per ogni uscita, alle due estremità della carrozza (ammesso ovviamente che entrambe le porte siano agibili). In orario di punta le … Continua a leggere

Pubblicato in Storie di treno | Contrassegnato , , , , | 22 commenti

Solitudine in vagone

Quel brevissimo momento in cui, in stazione, chi scende ha già lasciato il vagone e chi sale ancora non c’è entrato. Chi resta è seduto tra sedili vuoti che presto verranno riempiti da altra umanità e forse, una volta partiti, … Continua a leggere

Pubblicato in Storie di treno, Vita da Pendolante | Contrassegnato , , , | 10 commenti

Con occhi diversi

“Mamma, ho ritrovato i fogli che ho scritto sul treno quanto siamo andati a Venezia. Lo vuoi per il tuo blog?” Era novembre 2016, la mia piccola aveva nove anni e non avevo avuto, allora, il permesso di leggere quello … Continua a leggere

Pubblicato in Storie di treno | Contrassegnato , , , | 32 commenti

L’inclinata

La pioggia ha riempito il treno del primo mattino. Nonostante la folla il vagone tace. Solo un leggero bisbiglio viene dal sedile accanto al mio, oltre il corridoio. La ragazza, forse ventenne, è più che acqua e sapone e il … Continua a leggere

Pubblicato in Ritratti, Storie di treno | Contrassegnato , , | 30 commenti