Archivi categoria: Storie di treno

Equilibrismo pendolare

Il ciclista sale in treno col suo mezzo leggero, da viaggio. Dopo un primo tentativo fallito di appendere la bici al gancio di sostegno, armeggiando con manubrio e telaio riesce a a sospenderla, bloccando la ruota posteriore nell’apposito aggancio sotto … Continua a leggere

Pubblicato in Storie di treno | Contrassegnato , , , | 17 commenti

Cuccette regionali per viaggiatori occasionali

Se viaggiare in uno spazio comune preclude intimità, c’è sempre chi si arrangia nel ritagliarsi uno spazio proprio, usurpando quello altrui. Schiena al corridoio, tende tirate, gambe comodamente allungate sul sedile di fianco, ed ecco che una cuccetta improvvisata garantisce … Continua a leggere

Pubblicato in Storie di treno | Contrassegnato , , , | 25 commenti

Ragli notturni su tratta regionale

Spavaldamente entra, siede, parla. Ostenta spocchiosamente il tono di chi del mondo ha capito l’andamento e a tutti vuol farlo sapere. Della sua voce il silenzio del treno notturno amplifica il volume, con evidente sua soddisfazione. Solo zittisce a tratti … Continua a leggere

Pubblicato in Storie di treno | Contrassegnato , , | 27 commenti

Invalicabile ingombro

Il molosso dorme disteso al centro del corridoio del treno, unito al padrone dal guinzaglio mollemente tenuto. Salgono i passeggeri e molti non vogliono oltrepassare quella barriera di muscoli e zanne. Alcuni si siedono nei sedili d’ingresso, altri cambiano vagone. … Continua a leggere

Pubblicato in Storie di treno | Contrassegnato , , , | 26 commenti

Pulizia e decoro

La porta tra i due vagoni non si apre. Ci prova prima un immigrato, poi una studentessa, poi un viaggiatore che proviene dalla carrozza a fianco e che desiste tornado in dietro. L’attività si fa frenetica e siamo ancora fermi … Continua a leggere

Pubblicato in Storie di treno, Vita da Pendolante | Contrassegnato , , | 12 commenti

Una poltrona per due

Guarda attraverso il finestrino la banchina affollata. Lei gli tocca il viso, ma lui insiste nella sua curiosità del mondo ferroviario ignorandola con una punta di compiacimento scherzoso. Lei avvicina una guancia alla sua per uniformare i loro punti di … Continua a leggere

Pubblicato in Storie di treno, Vite in viaggio | Contrassegnato , , , | 18 commenti

Ammissione di colpa

A Milano Centrale la salita di nuovi viaggiatori da inizio al solito balletto per la ricerca dei posti assegnati, la sistemazione dei bagagli e infine l’occupazione del sedile. Si sa che sui tra treni ad Alta Velocità non ci si … Continua a leggere

Pubblicato in Storie di treno | Contrassegnato , , , , , | 35 commenti

Verso Torino

La città è la stessa in cui arrivo tutte le mattine, Reggio Emilia, ma la stazione è diversa e oggi non arrivo, ma parto. Verso Torino, alla proiezione di stasera di “Binari.” La stazione Mediopadana dell’Alta Velocità è un gioiello … Continua a leggere

Pubblicato in Storie di treno | Contrassegnato , , , , , , , | 16 commenti

Caduta libera

A fatica tiene gli occhi aperti, ma si rifiuta di appoggiarsi allo schienale. La signora rimane in equilibrio precario ondeggiando pericolosamente fino ad accasciarsi di lato sul finestrino, la guancia schiacciata contro il vetro dal proprio peso. Ha il baricentro … Continua a leggere

Pubblicato in Storie di treno | Contrassegnato , , , | 20 commenti

Piegamenti internazionali

Incastrata, afflosciata, piegata, addormentata: tra le gambe, sulle ginocchia, in avanti, in treno. Incastrata tra le gambe del suo compagno, afflosciata sulle sue ginocchia, piegata in avanti chiudendosi su se stessa, si è addormentata in treno. La coppia, anglofona, ha … Continua a leggere

Pubblicato in Ritratti, Storie di treno | Contrassegnato , , , | 12 commenti