Archivi categoria: Storie di treno

Il treno come la spiaggia

Niente riempie i tempi morti come La settimana enigmistica e il viaggio in treno è un tempo morto da far vivere di intessi, letture, chiacchiere. Uno sguardo al finestrino le ispirarsi e il nostro si è gettato a capofitto nella … Continua a leggere

Pubblicato in Storie di treno | Contrassegnato , , , | 26 commenti

Gabbia da gatti

Sonnolento e silenzioso il mio vicino nel vagone ha il muso, ma non è di malumore, semmai leggermente infastidito dal movimento della gabbia in cui viaggia: una gabbia da gatti in una di matti. Tra trilli cellulari, chiacchiere pendolari, urti … Continua a leggere

Pubblicato in Storie di treno | Contrassegnato , , , | 21 commenti

La storia delle scarpe

“Ma come, non sai la storia delle scarpe?!” La faccia dell’altra dice chiaramente che no, non la sa la storia delle scarpe e questo autorizza la compagna di viaggio a raccontarla a lei e a noi che con loro viaggiamo. … Continua a leggere

Pubblicato in Storie di treno | Contrassegnato , , | 30 commenti

Sedili rivestiti

I moderni convogli Regionali, a torto denigrati dai quei faziosi dei pendolari che li abitano, hanno sedili rivestiti di nuovo. I cappotti delle sedute hanno fògge e colori differenti e spesso vengono cambiati più volte lungo la tratta, durante le … Continua a leggere

Pubblicato in Storie di treno | Contrassegnato , , | 26 commenti

Far West pendolare

Come pistola nella sua fondina se ne sta la banana nelle tasca laterale dello zaino. Spunta l’impugnatura del frutto tropicale, pronto ad essere ghermito al primo cenno di pericolo, o di fame. Minacciosa nel suo mostrarsi la banana è avvertimento … Continua a leggere

Pubblicato in Fotografia ferroviaria, Storie di treno | Contrassegnato , , , | 16 commenti

Equilibrismo pendolare

Il ciclista sale in treno col suo mezzo leggero, da viaggio. Dopo un primo tentativo fallito di appendere la bici al gancio di sostegno, armeggiando con manubrio e telaio riesce a a sospenderla, bloccando la ruota posteriore nell’apposito aggancio sotto … Continua a leggere

Pubblicato in Storie di treno | Contrassegnato , , , | 23 commenti

Cuccette regionali per viaggiatori occasionali

Se viaggiare in uno spazio comune preclude intimità, c’è sempre chi si arrangia nel ritagliarsi uno spazio proprio, usurpando quello altrui. Schiena al corridoio, tende tirate, gambe comodamente allungate sul sedile di fianco, ed ecco che una cuccetta improvvisata garantisce … Continua a leggere

Pubblicato in Storie di treno | Contrassegnato , , , | 25 commenti

Ragli notturni su tratta regionale

Spavaldamente entra, siede, parla. Ostenta spocchiosamente il tono di chi del mondo ha capito l’andamento e a tutti vuol farlo sapere. Della sua voce il silenzio del treno notturno amplifica il volume, con evidente sua soddisfazione. Solo zittisce a tratti … Continua a leggere

Pubblicato in Storie di treno | Contrassegnato , , | 27 commenti

Invalicabile ingombro

Il molosso dorme disteso al centro del corridoio del treno, unito al padrone dal guinzaglio mollemente tenuto. Salgono i passeggeri e molti non vogliono oltrepassare quella barriera di muscoli e zanne. Alcuni si siedono nei sedili d’ingresso, altri cambiano vagone. … Continua a leggere

Pubblicato in Storie di treno | Contrassegnato , , , | 26 commenti

Pulizia e decoro

La porta tra i due vagoni non si apre. Ci prova prima un immigrato, poi una studentessa, poi un viaggiatore che proviene dalla carrozza a fianco e che desiste tornado in dietro. L’attività si fa frenetica e siamo ancora fermi … Continua a leggere

Pubblicato in Storie di treno, Vita da Pendolante | Contrassegnato , , | 12 commenti