Archivi categoria: Vita da Pendolante

Colori pendolari

Giallo, rosso e verdone. Con aggiunta di arancione. Colori autunnali, ma non stagionali che in estate la livera dei Tper non cambia e nemmeno i catarifrangenti smanicati dei due addetti alle interviste. “Indagine sulla soddisfazione degli utenti”. O similqualcosa. Lo … Continua a leggere

Pubblicato in Storie di banchina, Vita da Pendolante | Contrassegnato , , , | 11 commenti

Invasione di campo

Distese, ma nemmeno troppo, le gambe dell’uomo coprono agilmente i 60 centimetri che dividono un sedile dall’altro, superando la seduta frontale di tutto il suo 56 di piede. La cosa non turba minimamente la dirimpettaia borsa adagiata sul sedile, ma … Continua a leggere

Pubblicato in Vita da Pendolante | Contrassegnato , , | 18 commenti

Il treno nei libri: Una vita da libraio

Shaun Bythell. Una vita da libraio. Einaudi, 2019. Ho fatto il viaggio in treno accanto a un gruppo di persone, una delle quali possedeva un Kindle. Per un’ora intera non ha fatto che arringare i suoi attoniti compagni, decantando a … Continua a leggere

Pubblicato in Il treno nei libri, Vita da Pendolante | Contrassegnato , , , | 4 commenti

Il pifferaio

Il suono si incanala nel sottopasso dal retro della stazione. Indifferenti alla tortuosità del percorso che svolta e risvolta nel sottosuolo, le note del novello pifferaio di Hamelin, raggiungono gli abitanti di quel mondo sotterraneo. Nulla di particolarmente originale, eppure … Continua a leggere

Pubblicato in Storie di banchina, Vita da Pendolante | Contrassegnato , , , | 14 commenti

Cronache da un parcheggio

Spenta l’auto nel parcheggio, recupero borsa e oggettistica varia dal sedile passeggero, per scendere in strada. La mia vicina di posteggio fa lo stesso, ma mi precede nelle operazioni e si avvia sul marciapiede verso la mia stessa meta. Al … Continua a leggere

Pubblicato in Vita da Pendolante | Contrassegnato , , | 14 commenti

“NATALE FERROVIARIO” di André Frenaud

Grazie ad Ida per questo suggerimento. Buone Feste a tutti San Giuseppe non aveva mai visto locomotivae aveva paura di perdere i biglietti.Era una sera di grandi partenze,la stazione febbrile di folla e di fischi, di luci.Giunti troppo presto, si … Continua a leggere

Pubblicato in Vita da Pendolante | 12 commenti

Dichiarazione da panchina

Pubblicato in Vita da Pendolante | Contrassegnato , , | 11 commenti

Il treno dei matti

In pausa sigaretta nella romantica decadenza autunnale del cortile interno, il vento mi porta il rumore del treno che passa. A nord la linea ferroviaria Milano-Bologna era limite invalicabile per gli ospiti di questa antica residenza dei pazzi, a sud … Continua a leggere

Pubblicato in Vita da Pendolante | Contrassegnato , , , | 16 commenti

Lettrice con ghiaccio

Riprendiamo, io ed Ammennicolidipensiero, la vecchia abitudine di scambiarci immagini di lettori pendolari, anche se, a dire il vero, lo scambio è unidirezionale: lui le manda a me e io le pubblico. Ricominciamo con questo “tascabile” di 1157 pagine, giusto … Continua a leggere

Pubblicato in Vita da Pendolante | 17 commenti

Oggi era il giorno

Oggi era il giorno. Ho rimandato di settimana in settimana e oggi era il giorno, ma ho abortito il rientro in stazione. Non è paura, semmai pigrizia. All’inizio della pandemia, quando le città si sono fatte deserto, la prudenza mi … Continua a leggere

Pubblicato in Comunicazioni di servizio, Vita da Pendolante | Contrassegnato , , | 19 commenti