Archivi categoria: Vita da Pendolante

Cronache da un parcheggio

Spenta l’auto nel parcheggio, recupero borsa e oggettistica varia dal sedile passeggero, per scendere in strada. La mia vicina di posteggio fa lo stesso, ma mi precede nelle operazioni e si avvia sul marciapiede verso la mia stessa meta. Al … Continua a leggere

Pubblicato in Vita da Pendolante | Contrassegnato , , | 14 commenti

“NATALE FERROVIARIO” di André Frenaud

Grazie ad Ida per questo suggerimento. Buone Feste a tutti San Giuseppe non aveva mai visto locomotivae aveva paura di perdere i biglietti.Era una sera di grandi partenze,la stazione febbrile di folla e di fischi, di luci.Giunti troppo presto, si … Continua a leggere

Pubblicato in Vita da Pendolante | 12 commenti

Dichiarazione da panchina

Pubblicato in Vita da Pendolante | Contrassegnato , , | 11 commenti

Il treno dei matti

In pausa sigaretta nella romantica decadenza autunnale del cortile interno, il vento mi porta il rumore del treno che passa. A nord la linea ferroviaria Milano-Bologna era limite invalicabile per gli ospiti di questa antica residenza dei pazzi, a sud … Continua a leggere

Pubblicato in Vita da Pendolante | Contrassegnato , , , | 16 commenti

Lettrice con ghiaccio

Riprendiamo, io ed Ammennicolidipensiero, la vecchia abitudine di scambiarci immagini di lettori pendolari, anche se, a dire il vero, lo scambio è unidirezionale: lui le manda a me e io le pubblico. Ricominciamo con questo “tascabile” di 1157 pagine, giusto … Continua a leggere

Pubblicato in Vita da Pendolante | 17 commenti

Oggi era il giorno

Oggi era il giorno. Ho rimandato di settimana in settimana e oggi era il giorno, ma ho abortito il rientro in stazione. Non è paura, semmai pigrizia. All’inizio della pandemia, quando le città si sono fatte deserto, la prudenza mi … Continua a leggere

Pubblicato in Comunicazioni di servizio, Vita da Pendolante | Contrassegnato , , | 19 commenti

Ne usciremo migliori (?)

Non prendo il treno oggi, anche se torno al lavoro. Prudenza più che paura. Potendo evitarlo mi parrebbe un azzardo, un inutile sfida alla mia buona sorte. Eppure un “dopo” ci sarà e riprenderemo più o meno le nostre vecchie … Continua a leggere

Pubblicato in Vita da Pendolante | Contrassegnato , , , | 23 commenti

Attenti viaggiatori(!)

Rinnovata per un’altra settimana la chiusura di scuole e università, sul treno siamo in pochi, silenziosi e tranquilli viaggiatori. Non manca la ressa, né il ciarlare di studenti in fibrillazione prima di un esame o ansiosi di raccontarsi le emozioni … Continua a leggere

Pubblicato in Vita da Pendolante | Contrassegnato , , , , , | 15 commenti

Duello all’ultimo treno

Ci fronteggiano su opposti binari. Stessa la direzione, diversi gli orari: il nostro è il treno che parte prima, ma ha un ritardo di 10 minuti, il loro è il treno che parte 10 minuti dopo, ma è in orario. … Continua a leggere

Pubblicato in Vita da Pendolante | Contrassegnato , , , , | 19 commenti

Lettrice con La forma

Sergej M. Ejzenstejn. La forma cinematografica. Einaudi.

Pubblicato in Vita da Pendolante | Contrassegnato , , , , , , | 14 commenti