Archivi categoria: Vita da Pendolante

Ricomincio dalla coda

Buio, parcheggio, scale, sottopasso. Luci bianche da astronave aliena percorrono in strisce il corridoio infastidendo occhi addormentati di pendolari tornati in stazione col nuovo anno. L’odore, i rumori, le luci e l’atmosfera sono così familiari che accolgono come striscione di bentornato, … Continua a leggere

Pubblicato in Vita da Pendolante | Contrassegnato , , , | 37 commenti

Cartolina ferroviaria

Treno fermo, porte chiuse, partenza incombente. Lui sul binario. Lei nel vagone. In piedi. Il vetro della porta li divide. Equilibrio perfetto tra dentro e fuori, tra prima e dopo, tra andare e restare. Immobili si fissano per il tempo … Continua a leggere

Pubblicato in Storie di banchina, Vita da Pendolante | Contrassegnato , , , | 22 commenti

Le dimensioni contano

Un passo dallo spazio dei sedili al corridoio del vagone, e l’orizzonte improvvisamente si chiude. La mesta e silenziosa coda mattutina dei pendolari in discesa è nascosta verso l’uscita da un’invalicabile montagna umana incappucciata. L’obiettivo ad altezza d’occhi, l’immagine che … Continua a leggere

Pubblicato in Vita da Pendolante | Contrassegnato , , , | 34 commenti

I cugini di stazione

Non la capiamo mica questa confusione. Ieri qui era tutto silenzio e oggi decine di paia di piedi calpestano, sostano, corrono sul marciapiede. Lo chiamano “lunedì”. Ce lo ha detto un nostro cugino che bazzica i davanzali. Da qui sotto … Continua a leggere

Pubblicato in Vita da Pendolante | Contrassegnato , , | 30 commenti

Nino ha cambiato nome

Al bar della stazione è sempre lei a servirmi il caffè. Da dieci anni quasi, ma non riesce a rassegnarsi ad abbandonare la formalità per passare al tu, nonostante le capiti inavvertitamente e mostri comunque una confidenza in ammiccamenti, espressioni … Continua a leggere

Pubblicato in Vita da Pendolante | Contrassegnato , , , | 22 commenti

Finali a sorpresa

Scritta su zaino studentesco in spalla ad un incappucciato autunnale che non rinuncia ancora al pantalone corto. Mi sobbalza davanti per metà sottopassaggio prima che riesca a decifrarla. Mi ci incaponisco sopra, rallento, mi adeguo al passo svogliato dello studente … Continua a leggere

Pubblicato in Vita da Pendolante | Contrassegnato , , , , | 36 commenti

Gorghi e ingorghi

Straripa l’onda pendolare. Dal binario corpi s’incanalano nel sottopassaggio ostruendone entrate ed uscite, creando un gorgo di chi scendendo danza attorno a chi vuol salire, giocano in cerchio a scambiarsi di posto. Chi era sopra è sceso sotto, chi sta … Continua a leggere

Pubblicato in Vita da Pendolante | Contrassegnato , , , | 18 commenti

Caos spento

Nel sottopasso rimbomba l’assenza totale di vivacità. Solo automi in marcia forzata verso un sopra (al binario) e poi un dentro (al vagone) e poi un verso (il lavoro). Meccanica di corpi che sbattono in oggetti: borse ai fianchi, piedi … Continua a leggere

Pubblicato in Vita da Pendolante | Contrassegnato , , , | 20 commenti

Collegamento in corso, attendere prego…

Ho la testa appoggiata su qualcosa di duro, non riesco a capire cosa, ma si scuote, sussulta anche se dolcemente. Un borbottio lontano mi richiama dal tunnel di sonno profondo in cui mi trovo. La voce di mio marito si … Continua a leggere

Pubblicato in Vita da Pendolante | Contrassegnato , , | 34 commenti

Attese da cancellazione

L’annuncio della cancellazione di un treno desta sempre sospetti nei viaggiatori in attesa. Come possa sparire un convoglio di almeno 6 vagoni non è chiaro. La scelta poi del verbo evoca l’immagine di una grande comma Staedtler che cancelli dai … Continua a leggere

Pubblicato in Storie di treno, Vita da Pendolante | Contrassegnato , , , | 28 commenti