Il treno nei Film

Presentare un filmografia dei/sui/coi treni non è semplice. Il treno o la stazione, compaiono in molti film, spesso in modo occasionale – sebbene con scene memorabili – a volte come location preferenziale, altre come metafora. L’ordine di presentazione è cronologico e l’aggiornamento segue la pubblicazione dei post dedicati sul blog. Per questo la pagina è in perenne stato di avanzamento.

 1895L’arrivo di un treno alla stazione di La Ciotat (L’Arrivée d’un train en gare de La Ciotat). Francia.
Regia dei fratelli Auguste e Louis Lumière.
Film 35 mm, in bianco e nero, muto, durata: 45 secondi circa.
Genere: Cortometraggio.

1903. Assalto al treno (The Great Train Robbery). Stati Uniti.
Regia di Edwin S. Porter.
E’ uno dei primi film con un racconto lineare completo, sebbene duri solo 10 minuti.
Genere: Western.
Tratto da: Un avvenimento di cronaca.

1904. Viaggio attraverso l’impossibile (Voyage à travers l’impossible). Francia.
Regia di Georges Méliès.
Film muto di 14 minuti.
Genere: Fantastico.

1923. La rosa sulle rotaie (La Roue). Francia.
Regia di Abel Gance
Film muto.
Genere: Drammatico.
Tratto dal romanzo Le rail di Pierre Hamp.

1924. Il cavallo d’acciaio (The Iron Horse). Stati Uniti.
Regia di John Ford (non accreditato)
Genere: Western

1926. Come vinsi la guerra. (The General). Stati Uniti.
Regia di Buster Keaton Clyde Bruckman.
Film muto interpretato dallo stesso Keaton che ne è anche il produttore e lo sceneggiatore.
Genere: Comico

1932. Shanghai Express. Stati Uniti.
Regia di Josef von Sternberg. 
Genere: Drammatico
Tratto da un racconto di Harry Hervey
Remake: Night Plane from Chungking (1943), diretto da Ralph Murphy e L’espresso di Pechino (Peking Express) (1951), diretto da William Dieterle.

1933. Treno popolare. Italia.
Regia di Raffaello Matarazzo.
Genere: Commedia

1936. Night Mail. Gran Bretagna.
Regia di Era Harry Watt e Basil Wright.
Narrazione di John Grierson e Stuart Legg.
Genere: Documentario.

1937. L’ultimo treno da Mosca (Knight Without Armour). Gran Bretagna.
Regia di Jacques Feyder.
In Italia, è stato distribuito anche con il titolo La contessa Alessandra.
Genere: Drammatico
Tratto dal romanzo Without Armour di James Hilton.

1938. La signora scompare (The Lady Vanishes). Gran Bretagna.
Regia di Alfred Hitchcock.
Genere: Giallo, thriller.
Remeke: Il mistero della signora scomparsa (The Lady Vanishes) del regista Anthony Page, 1979.

1938L’angelo del male (La Bête humaine). Francia
Genere: Drammatico
Regia di Jean Renoir.
Tratto dal romanzo La bestia umana di Émile Zola.
Remake: La bestia umana (Human Desire), 1954 di Fritz Lang e Ossessione di sangue, 1957 di  Daniel Tinayre.

1943. Il treno Crociato. Italia.
Regia di Carlo Campogalliani.
Genere: Film di guerra.

1945. Breve incontro (Brief Encounter). Regno Unito.
Regia di David Lean.
Genere: Sentimentale
Tratto dall’atto unico Still life di Noel Coward del 1936.
Remake: Breve incontro (Brief Encounter) dal regista Alan Bridges, 1974. Con Sophia Loren e Richard Burton.

1946. Operazione Apfelkern (Le bataille du rail). Francia.
Regia di René Clément.
Nato come documentario, lungometraggio sulla resistenza dei ferrovieri francesi contro l’invasore tedesco.
Genere: Documentario, drammatico, film di guerra

1948 | Il treno ferma a Berlino (Berlin Express). Stati Uniti,
Regia di Jacques Tourneur.
Genere: Spionaggio.

1951. Signori in carrozza! Italia.
Regia di Luigi Zampa.
Genere: Commedia.

1951. L’altro uomo (Strangers on a Train). Rieditato con il titolo Delitto per delitto. Stati Uniti.
Regia di Alfred Hitchcock.
Genere: Giallo/Triller
Tratto dal primo romanzo (1950) di Patricia Highsmith.

1953. Stazione Termini. Italia.
Regia di Vittorio De Sica. Dialoghi inglesi riscritti da Truman Capote.
Distribuito negli USA con il titolo di Indiscretion of an American Wife, in una edizione ridotta a 63′. Restaurato nel 1983 in una edizione di 87 minuti come Terminal Station.
Genere: Sentimentale.
Remake: Indiscretion of an american wife. Amare per vivere. Regia di George KaczenderProduzione per la TV in onda negli Stati Uniti il 09/03/98.

1954. La bestia umana (Human Desire). Stati Uniti.
Regia di Fritz Lang.
Genere: Drammatico
Tratto dal romanzo La bestia umana di Émile Zola.
Remake di: L’angelo del male (La Bête humaine), 1938, di Jean Renoir.

1955. Destinazione Piovarolo. Italia.
Regia di Domenico Paolella.
Genere: Commedia.

1955. La signora omicidi (The Ladykillers). Gran Bretagna.
Diretto da Alexander Mackendrick.
Tratto da un soggetto di William Rose.
Genere: Giallo.
Remake: Ladykillers, Regia di Joel ed Ethan Coen. Stati Uniti, 2004. Con Tom Hanks.

1955. Ossessione di Sangue (La bestia Humana). Argentina
Regia di Daniel Tinayre
Genere: Drammatico.
Tratto dal romanzo La bestia umana di Émile Zola.
Remake di: L’angelo del male (La Bête humaine), 1938, di Jean Renoir.

1956. Il ferroviere. Italia.
Diretto e interpretato da Pietro Germi.
Tratto da un soggetto autobiografico intitolato Il treno di Alfredo Giannetti.
Genere: Drammatico

1956. Le 22 spie dell’Unione (The Great Locomotive Chase). Stati Uniti.
Regia di Francis D. Lyon.
Genere: Storico, Film di Guerra

1957. Quel treno per Yuma (3:10 to Yuma). Stati Uniti.
Regia di Delmer Daves. 
Tratto da un racconto del 1953 di Elmore Leonard
Genere: Western.
Remake: Quel treno per Yuma, 2007, diretto da James Mangold.

1959. Ballata di un soldato (Баллада о солдате[Ballada o soldate]). Unione Sovietica.
Regia di Grigori Chukhrai.
Genere: Film di guerra

1961. Assassinio sul treno (Murder, She Said). Gran Bretagna.
Regia di George Pollock.
Genere: Giallo.
Tratto dal romanzo Istantanea di un delitto di Agatha Christie. 

1964. Il treno (The Train). Stati Uniti. 
Regia di Arthur Penn, sostituito in seguito da John Frankenheimer.
Genere: Film di guerra
Tratto dal romanzo Le front de l’art di Rose Valland.

1965. Vagone letto per assassini (Compartiment tueurs). Francia.
Regia di Constantin Costa-Gavras.
Tratto dall’omonimo romanzo di Sebastian Japrisot.
Genere: Giallo

1965. Il colonnello Von Ryan (Von Ryan’s Express). Stati Uniti, Italia.
Regia di Mark Robson.
Genere: Film di guerra.
Tratto da un romanzo di David Westheimer

1966. Trans-Europ-Express. A pelle nuda (Trans-Europ-Express). Francia.
Regia di Alain Robbe-Grille.
Genere: Thriller

1966. Questa ragazza è di tutti (This Property Is Condemned). Stati Uniti.
Regia di Sydney Pollack. 
Genere: Drammatico.
Tratto ad un atto unico di Tennessee Williams del 1946: This Property Is Condemned (o Forbidden).

1966. Treni strettamente sorvegliati (Ostře sledované vlaky). Cecoslovacchia.
Regia di Jiří Menzel.
Genere: Drammatico.
Tratto dall’omonimo romanzo del 1965 dello scrittore ceco Bohumil Hrabal, che lavorò insieme al regista per l’adattamento cinematografico dell’opera.

1967. Intolleranza: il treno fantasma (Dutchman). Regno Unito.
Regia di Anthony Harvey.
Genere: Drammatico
Tratto da una piéce teatrale di Amiri Baraka.

1973. Noi due senza domani (Le train). Coproduzione italo-francese.
Regia di Pierre Granier-Deferre.
Genere: Drammatico.
Tratto dal romanzo omonimo di Georges Simenon.

1973. L’imperatore del nord (Emperor of the North Pole). Stati Uniti.
Regia di Robert Aldrich. 
Genere: Drammatico.
Tratto dal libro di racconti La strada, di Jack London.

1974. Il colpo della metropolitana – Un ostaggio al minuto. (The Taking of Pelham One Two Three). Stati Uniti.
Regia di Joseph Sargent.
Genere: Drammatico.
Tratto  dal romanzo Il colpo della metropolitana di Morton Freedgood, scritto sotto lo pseudonimo di John Godey
Remake: Pelham 123 – Ostaggi in metropolitana, 2009.

1974. Assassinio sull’Orient Express (Murder on the Orient Express). Gran Bretagna.
Regia di Sidney Lumet.
Tratto dall’omonimo romanzo di Agatha Christie
Genere: Thriller

1976. Wagons lits con omicidi (Silver Streak). Stati Uniti.
Regia di Arthur Hiller. 
Inserito nel 200 dal’’American Film Institute, al 95º posto della classifica delle cento migliori commedie americane di tutti i tempi.
Genere: Commedia

1976. Questa terra è la mia terra (Bound for Glory). Stati Uniti.
Regia di Hal Ashby.
Genere: Drammatico
Tratto dall’autobiografia omonima di Woody Guthrie.

1976. Cassandra Crossing. Italia/Gran Bretagna/Germania ovest.
Regia di George Pan Cosmatos.
Genere: Drammatico, Thriller, Azione.
Tratto da un romanzo di Robert Katz.

1977. Viaggio in seconda classe. Italia.
Regia di Nanny Loy, in collaborazione con Bruno Gambarotta.
Programma televisivo in nove puntate realizza per la RAI.

1977. Giulia. Stati Uniti.
Regia di Fred Zinnemann.
Genere: Drammatico.
Tratto dal romanzo Pentimento di Lillian Hellman.

1978. Quel maledetto treno blindato (The Inglorious Bastards). Italia.
Regia di Enzo G. Castellari.
Genere: Film di guerra

1978. 1855: La prima grande rapina al treno (The First Great Train Robbery). Film inglese.
Regia diMichael Crichton. 
Genere:Commedia, Avventura, Azione
Tratto dal romanzo La grande rapina al treno, scritto nel 1975, dallo stesso regista.

1979. La ragazza del vagone letto. Italia.
Regia di Ferdinando Baldi.
Genere: Drammatico, erotico

1979. I guerrieri della notte (The Warriors). Stati Uniti.
Regia di Walter Hill.
Genere: Drammatico.
Tratto dal romanzo I guerrieri della notte di Sol Yurick, una reinterpretazione in chiave moderna dell’Anabasi di Senofonte.

1979. Un amore in prima classe. Italia.
Regia di Salvatore Samperi.
Genere: Commedia.

1979. Il mistero della signora scomparsa (The Lady Vanishes).  Gran Bretagna.
Regia di Anthony Page.
Genere: Commedia.
Remake di:  La signora scompare  (The Lady Vanishes) del 1938, diretto da Alfred Hitchcock.

1980. Café Express. Italia.
Regia di Nanni Loy.
Genere: Commedia, drammatico.
Il soggetto è nato della miniserie televisiva Viaggio in seconda classe (1977), ideata sempre da Nanni Loy.

1984. In gara con la luna (Racing with the Moon), conosciuto anche con il titolo Il treno della vita. Stati Uniti.
Regia di Richard Benjamin.
Genere: Sentimentale, Drammatico

1984. Innamorarsi (Falling in Love). Stati Uniti.
Regia di Ulu Grosbard.
Genere: Sentimentale.
Tratto dall’atto unico Still Life di Noël Coward.

1984. Il treno più pazzo del mondo (Finders Keepers). Stati Uniti.
Regia di Richard Lester. 
Tratto dal romanzo The Next-To-Last Train Ride di Charles Dennis.
Genere: Comico.

1985. A 30 secondi dalla fine (Runaway Train). Stati Uniti, Israele.
Regia di Andrej Končalovskij.
Genere: Drammatico, Azione
Tratto da un soggetto di Akira Kurosawa

1986. Stand by Me – Ricordo di un’estate (Stand by Me). Stati Uniti.
Regia di Rob Reiner.
Tratto dal racconto Il corpo (The Body) contenuto nella raccolta di novelle Stagioni diverse di Stephen King.

1987. Getta la mamma dal treno (Throw Momma from the Train). Sati Uniti.
Regia di Danny DeVito. 
Genere: Commedia

1988. I cammelliItalia.
Regia di Giuseppe Bertolucci.
Genenere: Commedia

1988. Il treno di Lenin. Miniserie televisiva.  Italia.
Regia di Damiano Damiani.
Genere: Storico

1989. Casablanca Express. Italia.
Regia di Sergio Martino.
Genere: Guerra

1990. La stazione. Italia.
Regia di Sergio Rubini.
Genere: Drammatico.
Tratto dell’omonimo lavoro teatrale di Umberto Marino.

1995. Prima dell’alba (Before Sunrise). Stati Uniti, Austria.
Regia di Richard Linklater.
Genere: Sentimentale

1995. Money train. Stati Uniti.
Regia di Joseph Ruben.
Genere: Azione, Commedia

1995. Trappola sulle Montagne rocciose (Under Siege 2: Dark Territory). Stati Uniti.
Regia di Geoff Murphy.
Genere: Azione
È il seguito di: Trappola in alto mare.

1996. Compagna di viaggio. Italia.
Regia di Peter Del Monte.
Genere: Drammatico

1996. La Freccia azzurra. Italia. 
Regia di Enzo d’Alò.
Genere: Animazione
Tratto dall’omonimo libro di Gianni Rodari.

1998. Train de vie. Francia, Belgio, Romania.
Regia di Radu Mihaileanu.
Genere: Commedia drammatica.

2000La fuga degli angeli – Storie del kindertransport (Into the Arms of Strangers: Stories of the Kindertransport). Gran Bretagna, Stati Uniti.
Regia di Mark Jonathan Harris.
Genere: Documentario.

2001. L’Ultimo treno (Edges of the Lord). Polonia. Produzione statunitense.
Regia di Yurek Bogayevicz.
Genere: Drammatico.

2001. Charlotte Gray. Australia, Germania, Gran Bretagna. 
Regia di Gillian Armstrong. 
Tratto dall’omonimo romanzo di Sebastian Faulks.
Genere: Drammatico.

2002. El último tren (Corazón de fuego), Argentina, Spagna, Uruguay.
Regia di Diego Arsuaga.
Genere: Drammatico.

2003. L’uomo del treno (L’homme du train). Francia.
Regia di Patrice Leconte.
Genere: Drammatico.
Remake: Man on the Train, 2011.

2003. Station Agent (The Station Agent). Stati Uniti.
Regia di Thomas McCarthy.
Genere: Commedia, drammatico

2003. Italian Sud Est. Italia.
Regia dalla Fluid Video Crew
Genere: Drammatico, Documentario

2004. Polar Express. Stati Uniti
Regia di Robert Zemeckis. 
Tratto dall’omonimo libro di Chris Van Allsburg.
Genere: Animazione.

2005. Tickets. Gran Bretagna/Italia.
Film in tre episodi diretti da: Ermanno Olmi, Abbas Kiarostami e Ken Loach.
Genere: Drammatico.

2005. Lasko – Il treno della morte (Im Auftrag des Vatikans). Germania.
Regia di Diethard Küster. 
Genere: Azione
Lasko è anche una serie televisiva tedesca (Lasko – Die Faust Gottes), trasmessa dal 18 giugno 2009, con protagonista Mathis Landwehr.

2006Cover-boyL’ultima rivoluzione. Italia.
Diretto da Carmine Amoroso.
Genere: Drammatico.

2006-2007. Andata e RitornoItalia.
Genere: Fiction televisiva.

2007. Il mondo di Horten (O’ Horten). Norvegia, Germania, Francia.
Regia di Bent Hamer. 
Genere: Commedia drammatica.

2007. Il treno per il Darjeeling (The Darjeeling Limited). Stati Uniti.
Regia di Wes Anderson. 
Genere: Commedia drammatica.

2007. Rotaie e legami (Rails & Ties). Stati Uniti.
Regia di Alison Eastwood.
Genere: Drammatico.

2007. Il passaggio della linea. Italia.
Regia di Pietro Marcello.
Genere: Documentario

2008. Transsiberian. Cooproduzione di Gran Bretagna, Germania, Spagna.
Regia di Brad Anderson.
Genere: Thriller

2008. Prossima fermata – L’inferno (The Midnight Meat Train). Stati Uniti.
Regia di Ryūhei Kitamura.
Genere: Horror
Tratto dal racconto Macelleria mobile di mezzanotte di Clive Barker, contenuto nella raccolta Infernalia.

2008. Oltre i binari (The Other Side of the Tracks). Distribuito anche con il titolo The haunting of Amelia. Stati Uniti.
Diretto da A.D. Calvo.
Genere: Drammatico.

2009. Night Train. Germania, Stati Uniti, Romania, 2009.
Regia di Brian King.
Genere: Triller

2009. Sin Nombre. Stati Uniti, Messico.
Regia di Cary Fukunaga.
Genere: Drammatico.

2009. Pelham 123 – Ostaggi in metropolitana (The Taking of Pelham 123). Stati Uniti.
Film diretto da Tony Scott.
Genere: Drammatico.
Tratto  dal romanzo Il colpo della metropolitana di Morton Freedgood, scritto sotto lo pseudonimo di John Godey.
Remake de
Il colpo della metropolitana (Un ostaggio al minuto), 1974.

2009. The Last Station. Germania, Unione Sovietica, Gran Bretagna.
Regia di Michael Hoffman.
Genere: Drammatico
Tratto dal romanzo L’ultima stazione – Il romanzo degli ultimi giorni di Tolstoj scritto da Jay Parini.

2009. Singolarità di una ragazza bionda (Singularidades de uma rapariga loura). Coproduzione di Portogallo, Francia, Spagna.
Regia di Manoel de Oliveira.
Tratto da una novella di Eça de Queiroz (giornalista, diplomatico e scrittore morto nel 1900).
Genere: Sentimentale

2009. Hachiko – Il tuo migliore amico (Hachiko: A Dog’s Story). Stati Uniti.
Regia di Lasse Hallström.
Tratto da una storia vera
Remake de: La storia di Hachikō (Hachikō Monogatari) del 1987, del regista Seijirō Kōyama,

2010. Unstoppable – Fuori controllo (Unstoppable). Stati Uniti.
Regia di Tony Scott.
Titoli di lavorazione: 8888 e Runaway Train
Genere: Azione, drammatico, thriller

2011. Hell on Wheels. Serie televisiva Statunitense, trasmessa dal 6 novembre 2011.
Regia di David Von Ancken.
Creata da Tony e Joe Gayton.
Genere: Serie televisiva

2011. Source Code. Stati Uniti.
Regia di Duncan Jones.
Genere:Drammatico, fantascienza, thriller

2011. Man On The Train. Irlanda.
Regia di Mary McGuckian,
Interpretato da Donald Sutherland e Larry Mullen Jr (degli U2)
Remake de: L’uomo del treno del 2003 diretto da Patrice Leconte.

2011. Alois Nebel. Repubblica Ceca, Germania. 
Regia di Tomás Lunák.
Genere: Animazione.
Tratto dall’omonima graphic novel di Jaroslav Rudis e Jaromir 99.

2011. Hugo Cabret  (Hugo). Stati Uniti.
Regia di Martin Scorsese.
Tratto dal romanzo La straordinaria invenzione di Hugo Cabret di Brian Selznick, del 2007.
Genere: Avventura, Fantasy, Drammatico

2011. Super 8. Stati Uniti.
Regia di J.J. Abrams, prodotto da Steven Spielberg.
Genere: Fantascienza, thriller, azione, avventura

2012. Un solo errore. Bologna, 2 agosto 1980. Italia.
Regia di Matteo Pasi.
Genere: Documentario.

2012. Muffa (Küf). Turchia, Germania.
Regia di Ali Aydin.
Genere: Drammatico

2012 | 25 aprile. Il Treno che Bucò il Fronte. Italia.
Regia di Stefano Ballini.
Genere: Documentario.

2012. Il Treno che Bucò il Fronte. Italia.
Regia di Stefano Ballini
Genere: Documentario

2013. Treno di notte per Lisbona (Night Train to Lisbon). Germania, Svizzera, Portogallo.
Regia di Bille Augus. 
Genere: Drammatico.
Tratto dall’omonimo romanzo scritto da Pascal Mercier.

2013. Prossima fermata Fruitvale Station (Fruitvale Station). Stati Uniti.
Regia di Ryan Coogler.
Genere: Drammatico

2013. Il treno va a Mosca. Italia- Gran Bretagna.
Regia di Federico Ferrone, Michele Manzolini.
Realizzato con le immagini 8mm dei protagonisti Enzo Pasi, Luigi Pattuelli, Sauro Ravaglia.
Genere: Documentario

2013. Le due vie del destino (The Railway Man). Australia e Regno Unito.
Regia di Jonathan Teplitzky.
Genere: Drammatico.
Tratto dell’autobiografia omonima di Eric Lomax.

2013. Snowpiercer.  Corea del Sud, Stati Uniti.
Regia di Bong Joon-ho.
Genere: Fantascienza.
Basato sulla serie a fumetti francese Le Transperceneige.

27 risposte a Il treno nei Film

  1. fausto ha detto:

    Aggiungerei (se possibile) la pellicola Runaway Train, “A trenta secondi dalla fine in Italia”. Ogni volta che lo rivedo per me è fantastico. Comunque questa è una raccolta piuttosto valida.

    Mi piace

  2. Pingback: La grande rapina al treno (2013) | #BassaVelocità

  3. ecco, il giorno in cui inizi a parlare di libri mi ricordi un film. http://it.wikipedia.org/wiki/Strane_storie_-_Racconti_di_fine_secolo
    strane storie, quelle che un padre inizia a raccontare alla figlia in treno, che non vuole sentirsi raccontare le solite di “fatine fuocomeliche e maghi ubriachi”.
    per me stranie storie non è un film, è IL film dell’italia degli anni 90.
    cancella pure il commento, prendilo se hai voglia come consiglio per le prossime recensioni😉

    Mi piace

  4. lostindestination ha detto:

    Perdonami ma… ‘Il treno per il Darjeeling’ dove lo lasciamo?
    Secondo me è un capolavoro…
    🙂

    Mi piace

  5. cinziarobbiano ha detto:

    e Snowpiercer, a proposito di treni specchi della società e vita da pendolanti?
    http://www.cineblog.it/post/333917/roma-2013-snowpiercer-recensione-in-anteprima

    Mi piace

  6. Aldievel ha detto:

    Se posso, dato che adoro il cinema, suggerirei di inserire nella lista Tickets (2005) di Kiarostami, Olmi e Loach.
    Ciao!

    Mi piace

  7. Renato Gentile ha detto:

    Bè se sapevo ti nominavo per la “rotaia d’oro” al prossimo festival dei trasporti.
    Un gran bel compendio, congratulazioni. Non sai quanta gente te ne sarà grata.
    Renato

    Mi piace

    • Pendolante ha detto:

      Grazie. Ci ho messo tempo, energie e ore di visione. Ormai sono agli sgoccioli, ma ogni tanto mi segnalano qualche film che ho perso. Mi farebbe piacere se a qualcuno servisse questa raccolta🙂

      Mi piace

  8. Joana ha detto:

    Buongiorno. Adesso devo togliermi questa cosa dalla testa e sono capitata qui. Ricordo un film, italiano, relativamente minore, direi metà anni ’90,in cui Daniele liotti era vestito come me😉 visto che interpretava un minibarista. Spero qualcuno monitori questa pagina e possa essermi d’aiuto… Grazie, jo. Ps metterò anche un segnalibro sul sito, così torno a leggere il resto sui treni :-))

    Mi piace

  9. Pendolante ha detto:

    Temo di non poterti aiutare. Prova qui: http://unavitadacinefilo.wordpress.com/

    Mi piace

  10. wwayne ha detto:

    Di Radu Mihaileanu ti consiglio di vedere anche Il concerto. E’ uno dei film più divertenti che abbia mai visto.🙂

    Mi piace

  11. lazzarotti marco ha detto:

    Ci sarebbe anche questo, https://www.youtube.com/watch?v=RhY-lwpWTSc “Per non dimenticare”

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...