Archivi tag: Sottopassaggio

Impresa di famiglia

Non so quando apra il suo esercizio, ma da mesi già alle 8 di mattina lo trovo seduto sulle scale. Un cuscino per stare comodo, cappello in testa e uno supplementare per raccogliere le offerte. Lo tende verso i passanti, … Continua a leggere

Pubblicato in Storie di banchina | Contrassegnato , , , | 8 commenti

Giovane maschio pendolare

Imbocca la scala dal sottopassaggio. Per metà caracolla, poi annaspa, barcolla, s’inclina in avanti cercando ossigeno, distribuisce il peso, guadagna l’ultimo scalino e si accascia sul pannello segnaletico ad inizio binario. Come sacco vuoto rimane appeso, nonostante i suoi pochi … Continua a leggere

Pubblicato in Storie di banchina | Contrassegnato , , , | 22 commenti

L’uomo con l’ombrello

Piove. Scende con l’ombrello l’uomo. Il treno ferma sotto la pensilina del binario, lo scoscio dell’acqua è quello da temporali violenti. Scende dal treno con l’ombrello l’uomo e lo apre. Lo tiene sulla testa incappucciata, sul marciapiede asciutto. Scende le … Continua a leggere

Pubblicato in Vita da Pendolante | Contrassegnato , , , | 12 commenti

Storia di un calzino

Giace immoto nel mezzo del sottopasso ferroviario. La baraonda dei pendolari lo ha sollevato, calciato, spostato, calpestato, ma lui lì resta, eroicamente saldo alle sue convinzioni di calzino smarrito. Non pare usato, non mostra segni di deformazione da piede calzante, … Continua a leggere

Pubblicato in Storie di banchina | Contrassegnato , , , , | 54 commenti

Una Provincia ospitale

La provincia di Modena è un territorio ospitale. Non solo per i turisti a cui offre cultura, gastronomia, storia e motori, ma anche per i profughi, per chi chiede asilo politico. Stanotte la Provincia di Modena ha ospitato sulla sua … Continua a leggere

Pubblicato in Storie di banchina | Contrassegnato , , , | 18 commenti

Il sopravvissuto

Uno sfiato d’aria prolungato e rumoroso mi segue in cima alle scale del sottopassaggio. Sul piano del marciapiede del binario l’ansimo continua in respiri profondi che vanno oltre il normale affanno di chi, non allenato, sale le scale. Una specie … Continua a leggere

Pubblicato in Storie di banchina | Contrassegnato , , , , | 20 commenti

Direzione contraria

Poi d’improvviso una folla ti si fa incontro, un muro di gente si riversa nel sottopassaggio in direzione opposta alla tua scatenando l’istinto di fuga da autoconservazione contro il quale solo la forza della razionalità può opporsi. Nessuna carica da … Continua a leggere

Pubblicato in Vita da Pendolante | Contrassegnato , , , | 20 commenti

Finali a sorpresa

Scritta su zaino studentesco in spalla ad un incappucciato autunnale che non rinuncia ancora al pantalone corto. Mi sobbalza davanti per metà sottopassaggio prima che riesca a decifrarla. Mi ci incaponisco sopra, rallento, mi adeguo al passo svogliato dello studente … Continua a leggere

Pubblicato in Vita da Pendolante | Contrassegnato , , , , | 36 commenti

Gorghi e ingorghi

Straripa l’onda pendolare. Dal binario corpi s’incanalano nel sottopassaggio ostruendone entrate ed uscite, creando un gorgo di chi scendendo danza attorno a chi vuol salire, giocano in cerchio a scambiarsi di posto. Chi era sopra è sceso sotto, chi sta … Continua a leggere

Pubblicato in Vita da Pendolante | Contrassegnato , , , | 18 commenti

Caos spento

Nel sottopasso rimbomba l’assenza totale di vivacità. Solo automi in marcia forzata verso un sopra (al binario) e poi un dentro (al vagone) e poi un verso (il lavoro). Meccanica di corpi che sbattono in oggetti: borse ai fianchi, piedi … Continua a leggere

Pubblicato in Vita da Pendolante | Contrassegnato , , , | 20 commenti