Il treno di Lenin

Il_treno_di_leninIl treno di Lenin. Miniserie televisiva.  Italia, 1988. Diretta da Damiano Damiani.

  • Soggetto: Damiano Damiani, Enzo Bettiza, con la collaborazione di Dario Staffa e Jean Marie Drot
  • Sceneggiatura: Damiano Damiani, Fulvio Gicca-Palli
  • Fotografia: Nino Celeste
  • Musiche: Nicola Piovani
  • Scenografia: Thomas Riccabona
  • Costumi: Monica Bauert

Recensione di Gianni Rocca su Repubblica

Trama

In seguito alla rivoluzione di febbraio la Germania guglielmina intravede la possibilità di dare una svolta alla prima guerra mondiale, qualora Lenin rientrasse in Russia e rovesciasse il governo provvisorio, il cui capo effettivo era Alexander Kerenski, e chiedesse un armistizio alla Germania, in modo tale da svincolarsi dal fronte orientale e concentrare così lo sforzo bellico in occidente e in Italia.Trama

Nel marzo del 1917 il Comando Supremo della Deutsches Heer organizza così un viaggio in treno per rimpatriare un gruppo di bolscevichi dalla Svizzera alla Russia post-rivoluzionaria. Fra i passeggeri vi è il leader bolscevico Lenin con la moglie Nadežda Krupskaja, la sua collaboratrice particolare Inessa Armand e il rivoluzionario Zinoviev.

La Germania concede il permesso di transito del vagone piombato, ossia una carrozza ferroviaria con porte e finestrini sigillati in modo da evitare qualsiasi contatto con l’esterno e che godeva dell’extraterritorialità.

Interpreti

  • Ben Kingsley: Lenin
  • Leslie Caron: Nadežda Krupskaja
  • Dominique Sanda: Inessa Armand
  • Paolo Bonacelli: Zinoviev
  • Peter Whitman: Radek
  • Günther Maria Halmer: Von Planetz
  • Xavier Elorriaga: Platten
  • Jason Connery: David
  • Mattia Sbragia: Furstenberg
  • Timothy West: Parvus

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Il treno nei film e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a Il treno di Lenin

  1. vagoneidiota ha detto:

    Io non posso perderlo!!
    No. Deve entrare in collezione.
    Buongiorno, su questo treno. Buongiorno, spero, sul tuo.
    Da v a v.

    "Mi piace"

  2. stravagaria ha detto:

    Ma lo stanno dando in questi giorni su qualche canale? O è disponibile on demand o altro?

    "Mi piace"

  3. tiptoetoyourroom ha detto:

    Questa me la vado a cercare su YouTube!! Di sicuro almeno le musiche di Nicola Piovani varranno la pena 😉

    "Mi piace"

  4. Miss Fletcher ha detto:

    E questo l’ho visto, anche se non ne ho un chiaro ricordo, da rivedere!
    Grazie di avermelo fatto tornare in mente, bacioni cara.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...