Il treno nei libri: La ragazza del treno

image

Lo aveva gia letto Pendolo0 in versione originale e Ilaria nella traduzione per i tipi della Piemme. La ragazza del treno è un giallo che si legge d’un fiato, che ha diversi livelli di lettura e i punti di vista si alternano fino ad arrivate a combaciare nell’epilogo. Non un capolavoro della letteratura, ma senz’altro un libro che t’incolla alle pagine, col valore aggiunto (per un pendolare) di essere ambientato tra stazioni e treni.

Paula Hawkins. La ragazza del treno. Piemme, 2015

Lunedì 8 luglio 2013
Mattina
È un sollievo essere di nuovo sul treno delle 8.04. A dire il vero, non muoio dalla voglia di arrivare a Londra per iniziare la settimana; anzi, Londra non mi piace per niente.  Voglio soltanto affondare nel morbido schienale di velluto, sentire il calore del sole che filtra dal finestrino, cullata dal dondolio del vagone, al ritmo confortante delle ruote che corrono sui binari. Preferisco stare qui, a guardare le case che sfilano una dietro l’altra, più che in qualsiasi altro posto.
C’è un semaforo difettoso sulla linea, a metà del percorso. O per lo meno credo che sia guasto, perchè non è mai verde. Ci fermiamo spesso: a volte per pochi secondi, altre per parecchi minuti. Se ho trovato posto nella carrozza D, come capita quasi sempre, e il treno si ferma proprio in quel punto, ho una visuale perfetta della mia casa preferita: quella al civico 15.
È come tutte le altre abitazioni che costeggiano questo tratto della ferrovia: una villetta bifamiliare a due piani, con un piccolo giardino ben curato e lungo pochi metri, fino alla terra di nessuno che lambisce i binari. La conosco alla perfezione: i mattoni, il colore delle tende della camera al piano superiore (beige, a motivi blu), la finestra del bagno con la vernice scrostata, le quattro tegole che si sono staccate dal tetto, sul lato destro.
Durante le sere d’estate, gli abitanti della casa, Jason e Jess, escono sulla terrazza che è stata ricavata dall’ampliamento del tetto della cucina. Sono una bella coppia, praticamente perfetta.

[pp. 15-16]

Annunci

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Il treno nei libri e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a Il treno nei libri: La ragazza del treno

  1. stravagaria ha detto:

    Lettura d’evasione che mi sembra perfetta per queste giornate. È nella wish list 🙂

    Mi piace

  2. Sonia Esse ha detto:

    mi ispira un casino, prima o poi sarà MIO!

    Mi piace

  3. Miss Fletcher ha detto:

    E non poteva mancare questo libro, d’estate poi si leggono volentieri anche cose meno impegnative,

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...